Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Basilica di Santa Maria in Porto

Ravenna / Italia
Vota Basilica di Santa Maria in Porto!
attualmente: 09.33/10 su 3 voti
La Basilica di Santa Maria in Porto fu eretta fra il 1553 ed il 1606. Pare che, per la sua costruzione, sia stato utilizzato anche del materiale proveniente dall'antica chiesa di San Lorenzo in Cesarea, sorta all’epoca di Onorio.
La facciata, maestosa ed imponente - realizzata in sasso d'Istria e ornata di semicolonne e di statue - fu modificata nella seconda metà del XVIII secolo. L'interno del tempio è in stile rinascimentale, di gusto palladiano. Esso è diviso in tre navate da due file di pilastri alternati a colonne ed è coronato da una cupola ottagonale che supera i 48 metri d'altezza. Dietro all'altar maggiore, attorno al giro dell'abside, si dispiega un bel coro ligneo, che fu intagliato fra il 1576 ed il 1593 da Maestro Marino francese. Sull'altar maggiore spicca il noto bassorilievo dell'XI secolo - raffigurante la Vergine in preghiera - che è conosciuto e venerato come la "Madonna Greca". Si tratta di un’immagine bizantina, scolpita sopra una tavola di marmo pario, di forma rettangolare. Secondo le Carte Portuensi, l'8 aprile del 1100, domenica in Albis, apparve all'alba sulle rive dell'Adriatico, l'effigie della Vergine Maria, sorretta da due angeli che reggevano delle fiaccole. Si racconta che solo Pietro degli Onesti fra i presenti aveva potuto accostarsi alla sacra immagine. L'arrivo della Madonna fu considerato evento miracoloso e i Ravennati accorsero in pellegrinaggio per rendere omaggio alla Vergine venuta dal mare. In memoria del prodigioso arrivo, Pietro degli Onesti istituì una processione nella Domenica in Albis. Raccomandò la santificazione di tutti i sabati, ma in particolare dei sette sabati che precedono la Domenica in Albis.
Condividi "Basilica di Santa Maria in Porto" su facebook o altri social media!