Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Giardino Ibleo

Ragusa / Italia
Vota Giardino Ibleo!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Antico giardino di Siracusa, il Giardino Ibleo (o Villa Comunale) è oggi parte dei Giardini Pubblici di Ragusa Ibla, realizzati alla metà nell’Ottocento, parte in stile italiano, parte in stile inglese. La Villa-Giardino sorse su uno sperone di roccia che si affaccia sulla vallata; un tempo vi si accedeva attraverso un magnifico viale fiancheggiato da numerose e floride palme, riservato alle carrozze, o attraverso un viale parallelo, cosiddetto delle colonnine, riservato ai pedoni.
La Villa-Giardino è ben curata e riccamente adornata con panchine ben scolpite, colonne con vasi in pietra scolpiti in fogge diverse e un’elegante balconata con recinzione in calcare. Dalla balconata si godono magnifiche vedute dei monti e della valle del fiume Irminio. Imponente al centro della villa sorge il monumento ai caduti della Grande Guerra. All'interno del Giardino si trovano tre chiese che abbiamo descritto nelle apposite schede informative: la Chiesa di San Vincenzo Ferreri (detta anche di San Domenico, o del Rosario), la Chiesa di San Giacomo e la Chiesa-Convento dei Cappuccini. Poco prima dell'ingresso si trova il portale della chiesa di San Giorgio Vecchio, in stile gotico-catalano, con una preziosa lunetta in cui è raffigurato San Giorgio che uccide il drago e due rombi laterali che contengono le aquile aragonesi. Eretta verso la meta del Trecento, nel periodo chiaramontano, questa chiesa doveva essere molto grande (a tre navate) e sicuramente molto bella. Il portale è sontuoso e a forte strombatura: pur corroso dal tempo e danneggiato dall'incuria, conserva una sua antica bellezza con le sculture in dolce roccia locale, che sembrano ricami.
Condividi "Giardino Ibleo" su facebook o altri social media!