Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Cattedrale di San Giovanni Battista

Ragusa / Italia
Vota Cattedrale di San Giovanni Battista!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
La cattedrale di Ragusa Superiore, dedicata a San Giovanni Battista, prospetta sull’omonima Piazza. L’edificio fu costruito “ex novo” nel quartiere edificato in cima alla collina dominante la vecchia Ragusa. La costruzione ebbe inizio nel 1706, finì molto tempo dopo, nel 1777, e fu consacrata l’anno seguente. In precedenza, in una zona ad ovest dell'antico abitato di Ragusa, già esisteva una chiesa dei primi anni del Trecento, dedicata a San Giovanni: non ci sono tuttavia notizie certe della sua collocazione. L'attuale struttura è in stile architettonico tardo-barocco. Il progetto fu probabilmente affidato a Giuseppe Recupero e Giovanni Arcidiacono, provenienti da Acireale. I lavori furono eseguiti sotto la guida dei due maestri costruttori, Mario Spata e Rosario Boscarino.
La facciata, formata da cinque sezioni di maestose colonne poste su basamenti, è caratterizzata da tre portali. Quello centrale è sovrastato da un timpano ornato da statue di pregevole fattura, che rappresentano l'Immacolata, il Battista e San Giovanni Evangelista. Anche le porte laterali sono finemente lavorate ai bordi con intagli e sculture, così come gli ingressi sulle fiancate della Chiesa, che si aprono su bellissimi giardini. Sulla facciata spicca un interessante orologio solare del Settecento, restaurato di recente. Sulla sinistra si eleva un alto campanile che termina a cuspide. Sul retro della chiesa si trova la Casa Canonica, bell'edificio barocco alleggerito da diverse finestre balconate.
L'interno, a croce latina a tre navate, è ornato da preziosi stucchi. Le navate sono divise da due ordini di colonne, massicce, in pietra asfaltica, con capitelli corinzi. Maestosa e imponente la cupola, finemente affrescata. Monumentale il magnifico organo, opera dei maestri Serassi, che troneggia all'interno del tempio insieme a numerose opere d'arte. Fra queste primeggiano: una tela raffigurante San Filippo Neri di Gaetano Sebastiano Conca; gli affreschi di diverse cappelle, dovuti al ragusano Salvatore Cascone. Pregevoli le due statue del Santo : una in pietra pece, datata 1513, opera di Angelo Rocchetti, proveniente dall'antico tempio, l'altra lignea, del 1858, che si porta in processione durante i festeggiamenti patronali, opera di Carmelo Licitra. Notevoli sono inoltre: una statua di San Giuseppe di recente fattura; Il Cristo legato alla colonna di Antonio Manno: un quadro della Crocifissione contornato da stucchi raffiguranti la Fede, la Speranza e la Carità; un San Giovanni nel deserto, di Paolo Vetri; un ottocentesco quadro della Natività; gli stalli del coro magnificamente intagliati e gli affreschi eseguiti nel 1926 da Primo Panciroli; due bassorilievi in marmo, scolpiti dal Prinzi nel 1872; un quadro di Dario Guerci raffigurante l'Immacolata; un dipinto di Paolo Vetri, raffigurante San Gregorio. Nel Battistero si può ammirare il Fonte Battesimale, opera dello scultore Carmelo Cappello.
Condividi "Cattedrale di San Giovanni Battista" su facebook o altri social media!