Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo Dragoni

Prato / Italia
Vota Palazzo Dragoni!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Il Palazzo  Dragoni sorge in Piazza Duomo, di fronte al Palazzo Vescovile, e si caratterizza per la facciata, su cui si aprono trenta finestre. L’edificio risale al Settecento, ma solo nell’Ottocento ha assunto la forma attuale. La costruzione si elevò in un’area cimiteriale, sulle rovine di un’antica torre medievale, distrutta nel 1293. Dai Dragoni, il Palazzo passò ai Taddeucci, poi ai Panichi – che lo restaurarono – e infine ai Ciabatti.
Più che architettonica, l’importanza del Palazzo è storica: nel 1712 Giuseppe Bianchini vi fondò l’Accademia degli Infecondi, che un secolo dopo si trasferì in Via Guasti e cambiò nome in Società dei Misoduli; quest’ultima si trasferì poi a Palazzo Vaj. L’ Accademia degli Infecondi era inizialmente un circolo letterario sorto per offrire ai cittadini un luogo di ritrovo. Col tempo, l’attività letteraria subì un declino e lasciò spazio al Casino dei cittadini, sezione ricreativa del circolo che organizzava balli e feste.
Condividi "Palazzo Dragoni" su facebook o altri social media!