Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Palazzo Bocchineri

Prato / Italia
Vota Palazzo Bocchineri!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Sorge in Via Cairoli, nel centro storico della città, nelle vicinanze del Palazzo Novellucci. Dipinto di bianco, il Palazzo si caratterizza per la sua imponenza. Fu eretto in stile barocco settecentesco dalla potente e ricca famiglia dei Bocchineri, e per un periodo è appartenuto anche ai Pazzi di Firenze. Agli inizi del Seicento, i Bocchineri ebbero forti perdite finanziarie e il capofamiglia, Carlo, dovette fare vari sforzi per sistemare la situazione deteriorata. Importanti furono i rapporti fra i Bocchineri e i Galilei. Una delle figlie di Carlo, Sestilia, andò sposa a Vincenzio Galilei, figlio del grande scienziato Galileo Galilei. Uno dei figli di Carlo, Geri, fu molto amico dello stesso Galileo e lo aiutò più volte nel duro periodo del processo avanti l'Inquisizione, Geri operò anche nel settore pubblico e si prodigò perché alla terra di Prato fosse riconosciuto lo “status” di città. Nell’estate del 1630, Galileo s’innamora di Alessandra Bocchineri, altra figlia di Carlo, e sorella di Sestilia e Geri. Galileo ha sessantasei anni e molti acciacchi, mentre lei è una bella trentenne, non priva di esperienza. Uno dopo l’altro, tre mariti l’hanno lasciata vedova. Alessandra ha frequentato la corte ducale di Mantova, è stata al seguito di Eleonora Gonzaga ed è vissuto a Vienna. Galileo scopre in lei il fascino dell’intelligenza femminile. Di lei scrive, dopo ripetuti incontri ad Arcetri: “sì rare si trovano donne che tanto sensatamente discorrino come ella fa”.
Condividi "Palazzo Bocchineri" su facebook o altri social media!