Login / Registrazione
Sabato 25 Ottobre 2014, SS. Crispino di Soissons e Crispiniano
follow us! @travelitalia

Palazzo Fabroni

Pistoia / Italia
Vota Palazzo Fabroni!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Palazzo Fabroni sorge in Via Sant’Andrea, di fronte alla Pieve romanica. La parte più antica risale alla metà del Trecento e apparteneva alla nobile famiglia pistoiese dei Dondori. Il Palazzo era allora costituito da una tipica casa-torre, il cui orto confinava con le mura cittadine della seconda cerchia. All’inizio del Seicento i Fabroni, già proprietari di altre casa nella zona, acquistarono la dimora dei Dondori e alla metà del secolo successivo (1748-1769), per volere di Atto Fabroni, tutti i nuclei abitativi ancora separati furono riuniti in una ristrutturazione complessiva che conferì al palazzo l’aspetto attuale, con la nuova facciata elegante e scenografica, caratteristica per il suo andamento curvilineo.
Divenuto proprietà della Comunità civica di Pistoia nel 1861, il palazzo, destinato nel corso degli anni a usi incongrui, fu variamente ristrutturato e trasformato nella distribuzione interna degli spazi. Sede prima della Sottoprefettura e dal 1928 al 1945 della Federazione del Partito fascista, venne poi usato come scuola media statale. Un lungo restauro ha liberato la struttura architettonica dalle modifiche e superfetazioni otto-novecentesche ed ha riportato in luce elementi preesistenti delle case-torri trecentesche, delle quali alcune parti sono visibili nel salone del piano nobile.
Oggi Palazzo Fabroni ospita il Centro Arti Visive Contemporanee, che organizza mostre ed esposizioni d’arte contemporanea. Notevole anche la collezione permanente d’arte contemporanea, che si è costituita con una serie di lasciti e donazioni.
Condividi "Palazzo Fabroni" su facebook o altri social media!

Commenti