Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Palazzo del Comune

Pistoia / Italia
Vota Palazzo del Comune!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Secondo la tradizione, il Palazzo del Comune (chiamato anche Palazzo degli Anziani e del Gonfaloniere di Giustizia), sarebbe stato fatto costruire dal podestà Giano della Bella. In realtà, le vicende costruttive del Palazzo, sito in Piazza del Duomo, sono assai complesse e ancora oggi non del tutto chiarite. E’ abbastanza sicuro che, dopo la costruzione del primo nucleo, avvenuta alla fine del Duecento, l’edificio fu ampliato nella prima metà del Trecento, con l'aggiunta, tra l'altro, del portico di facciata.
Un ulteriore ampliamento avvenne quando furono costruiti gli ambienti confinanti con la Ripa della Comunità, oggi destinati a sede di mostre temporanee, e il palazzo fu innalzato fino al secondo piano. Si provvide anche alla costruzione della quinta arcata di facciata. Verso la metà del Trecento il Palazzo assunse l'aspetto attuale. Nel tempo le modificazioni furono modeste e riguardarono soprattutto l’interno: della prima metà del Seicento è la costruzione del ponte che unisce il Palazzo alla Cattedrale e che permetteva alle Magistrature cittadine di raggiungere direttamente il coro per assistere alle funzioni religiose.
Esterno. Durante la massima affermazione del regime mediceo, furono apposti in facciata lo stemma mediceo sormontato dalle insegne papali di Leone X, e la testa di marmo nero sormontata da una mazza in ferro che una leggenda popolare identifica con l'effige del traditore della città Filippo Tedici, anche se presumibilmente si tratta del ritratto di Re Musetto II di Maiorca, ucciso dal capitano pistoiese Grandonio dei Ghisilieri durante la conquista delle Baleari nel XII secolo. La testa del Tedici si trova invece sul portale di Sant'Andrea e la tradizione vuole che sia nera perché in segno di spregio vi venivano spente le torce prima di entrare in chiesa.
Interno. All’interno si notano, in particolare, la scala monumentale cinquecentesca e la scultura bronzea del Miracolo, opera di Marino Marini. Il Palazzo del Comune ospita il Museo Civico e il Centro di Documentazione dell’opera di Giovanni Michelucci.
Condividi "Palazzo del Comune" su facebook o altri social media!