Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Pistoia / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria delle Grazie!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
La Chiesa sorge in Piazza San Lorenzo, presso l’Ospedale del Ceppo, e nasce da una accreditata tradizione popolare. Si narra, infatti, che nel 1336 una fanciulla ricoverata nell'Ospedale detto di San Donnino o San Lorenzo, fu miracolosamente guarita da una lunga infermità per intercessione della Beata Vergine. Un valente pittore, chiamato “il Maestro del 1336”, vi affrescò l'immagine della Vergine con il Bambino in braccio, proprio come era apparsa alla giovinetta malata.
Dopo il miracolo, l’aula dell’ospedale fu trasformata in oratorio; ma nel Quattrocento fu edificata al suo posto una nuova chiesa dedicata a Santa Maria delle Grazie. La Chiesa è detta anche del Letto, perché in essa è conservato il letto della fanciulla miracolata. Alla costruzione della chiesa, ultimata verso la fine del secolo, sembra accertato l’intervento dell’architetto Ventura Vitoni, probabilmente nella fase di completamento. Nel 1526 il monastero costruito a lato della chiesa fu affidato a una comunità di monache Agostiniane. Il monastero era sottoposto agli Operai di San Jacopo e come tale è registrato anche nella visita pastorale del vescovo Ricasoli (1567) Dopo la soppressione per ordine del vescovo Ricci, il complesso fu incorporato nell’Ospedale del Ceppo.
L’interno è a navata unica. Vi si nota il soffitto ligneo a cassettoni, del primo Cinquecento. Nella cappella a sinistra entrando, è situato il letto della fanciulla miracolosamente risanata. Sull’altare maggiore, campeggia la venerata immagine della Madonna col Bambino. Sul lato sinistro, in alto, si trova l’organo di Antonio e Filippo Tronci del 1755. Molti dipinti sono del Cinquecento.
La Chiesa è anche luogo consacrato alla scienza: nel 1935 vi furono traslate, in un'unica tomba, le ossa di tre illustri anatomisti della Scuola Medico Chirurgica di Pistoia: Filippo Civinini, Filippo Pacini e Atto Tigri.
Condividi "Chiesa di Santa Maria delle Grazie" su facebook o altri social media!