Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Collegio del Cambio

Perugia / Italia
Vota Collegio del Cambio!
attualmente: 08.29/10 su 7 voti
La Corporazione dei Cambiavalute era una delle più importanti della città. Nel 1452 le fu concesso il notevole privilegio di aprire la propria sede - il cosiddetto Nobile Collegio del Cambio - al pianterreno del Palazzo dei Priori. Al Collegio si accede da un bel portale in legno intagliato, costruito all’inizio del Cinquecento. Il primo vano, la Sala dei Legisti, comprende pareti e banconi lignei intarsiati, opera di Giampietro Zuccari del 1615-21. Si accede poi alla Sala dell’Udienza, che - fra gli ambienti profani del Quattrocento italiano - è sicuramente il più bello e meglio conservato. L’arredo ligneo di Domenico del Tasso e Antonio da Mercatello (1490-93) dà risalto agli affreschi del Perugino (1498-1500), che ricoprono le pareti e le volte ogivali. Al programma pittorico ha messo mano Francesco Maturanzio, professore dello Studium Perusinum. Sono qui rappresentate le quattro Virtù cardinali (Giustizia, Fortezza, Prudenza e Temperanza) e uomini illustri del passato; sul pilastro divisorio si trova un autoritratto dell’autore. Sulla parete di destra, una nicchia sopra il cosiddetto “Tribunale” accoglie una statua della Giustizia, attribuita a Benedetto da Maiano. Dalla Sala dell’Udienza, si prosegue per la Cappella del Collegio, dedicata a San Giovanni Battista e affrescata in due tempi da Giannicola di Paolo, allievo del Perugino.
Condividi "Collegio del Cambio" su facebook o altri social media!