Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Arco Etrusco

Perugia / Italia
Vota Arco Etrusco!
attualmente: 07.13/10 su 16 voti
Posto all'estremità del cardus (la più antica via cittadina), l’Arco Etrusco - chiamato anche Arco di Augusto - è forse il più importante monumento etrusco di Perugia. Imponente per dimensioni e per compattezza della struttura architettonica, l’Arco era l’ingresso settentrionale dell’antico centro etrusco, l’unica porta perugina rimasta pressoché intatta. Le sole modifiche apportate al monumento originale sono la loggia rinascimentale sul torrione sinistro e la fontana seicentesca collocata nella parte inferiore. Nel corso del tempo, l'arco ha avuto diversi nomi: Porta Tezia, Porta Borca, Arco Trionfale, Porta Vecchia e Porta Pulcra.
L'edificio, costruito con grandi blocchi di travertino disposti in filari a secco è rivolto verso settentrione, in direzione di Gubbio. La parte più antica risale al III o Il secolo a.C: notevole è qui la volta a botte, costituita da una serie di grandi conci di pietra disposti a Cuneo. Il secondo arco in alto e la zona più alta delle torri, sono di epoca romana, e rappresentano un esito alla ricostruzione augustea della città, a seguito del c.d. "bellum perusinum". Per tale ragione, l'arco porta l’iscrizione: "AUGUSTA PERUSIA".
La costruzione si compone di due torri trapezoidali, rastremate superiormente e da una facciata ornamentale con arco obliquo rispetto alle mura. L'arco, a semplice giro di conci, limitati da una modanatura esterna, è fiancheggiato da due teste, forse di divinità protettrici della città. Sopra l'arco corre un fregio, formato da metope con scudi rotondi e triglifi con pilastri, sormontati da capitelli del tipo ionico italico, delimitato da due cornici aggettanti; sull'inferiore è l'iscrizione COLONIA VIBIA, aggiunta nel III secolo per ricordare lo ius coloniae concesso dall’imperatore - di origine perugina - Caio Vibio Treboniano Gallo (251-253). Sopra il fregio si apre un secondo arco, delimitato da una cornice e fiancheggiato da lesene lisce e capitelli con grande fiore centrale.
Condividi "Arco Etrusco" su facebook o altri social media!