Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Broletto

Pavia / Italia
Vota Broletto!
attualmente: 10.00/10 su 1 voti
Il Broletto di Pavia si trova in Piazza della Vittoria ed è il più antico di tutta Lombardia. La costruzione insiste sull'area occupata un tempo dalla sede dei vescovi di Pavia, eretta nel secolo VIII dal vescovo San Damiano. L'attuale pianta quadrilatera, con un grande cortile al centro, ricalca appunto l'impianto della «domus episcopia», cioè del palazzo vescovile. Nel cortile di questo palazzo si adunava il Comune pavese, ospite del vescovo. Ma nel 1186 il Comune già si riuniva nel c.d. «palatio maiori», che corrisponde all'ala di levante. L'ala a sud fu ricostruita nel 1198, e chiamata «palatium novum». Una lapide del 1198, oggi ai musei Civici, tramanda i nomi dei consoli che fecero costruire l'opera e dell'architetto che la progettò: Bogia de Gargano.
Nel 1236 il vescovo Rodobaldo Cipolla vendette al Comune anche la rimanente parte del palazzo vescovile, corrispondente all'ala di settentrione, verso la piazza. Questa parte dell'edificio fu trasformata e nello stesso tempo, a levante della nuova facciata, fu costruito il palazzo del Podestà. La loggetta rinascimentale addossata alla facciata è della fine del Quattrocento, mentre di poco più tardo è lo scalone che immette nella sala maggiore, adorna di una stupenda decorazione affrescata. II cortile attuale presenta un porticato terreno e una loggetta al piano superiore, addossati nel Quattrocento al preesistente porticato romanico. Il fastigio e l’orologio della loggia risalgono al 1872.
L'edificio ospitò il Comune sino al 1875, quando la sede comunale fu trasferita nei Palazzo Mezzabarba. Oggi, alcune sale al pianterreno sono utilizzate per mostre ed esposizioni varie.
Condividi "Broletto" su facebook o altri social media!