Login / Registrazione
Venerdì 9 Dicembre 2016, San Siro
follow us! @travelitalia

Orto Botanico

Parma / Italia
Vota Orto Botanico!
attualmente: 09.00/10 su 2 voti
Le origini dell'Orto Botanico di Parma risalgono al 1600; prima dell'attuale Orto, esisteva a Parma un "Giardino dei Semplici", fondato da Ranuccio I Farnese e annesso alla Facoltà di Medicina secondo l'uso del tempo, dove si coltivavano le erbe medicinali. L'Orto attuale fu istituito nel 1770 dall'Abate G. B. Guatteri e sotto gli auspici di Ferdinando I di Borbone; l'edificazione delle serre, eseguita su progetto del Petitot, fu completata nel 1793. L’Orto si estende su una superficie di 11.000 mq e comprende oltre 2.000 specie vegetali.
Nato come giardino all'italiana, la sua architettura è stata variamente modificata secondo le diverse finalità perseguite dai suoi direttori. Attualmente solo nella parte centrale ha conservato lo stile originario; la parte restante si presenta come un giardino, ricreato con naturalezza, di carattere ecologico-sperimentale e paesaggistico. Nell’ampia area verde, attraversata da sentieri, si possono ammirare alberi plurisecolari provenienti da tutto il mondo, settori sistemati a giardino paesaggistico, spazi dedicati alla coltura di felci, alcuni stagni ornati di vegetazione palustre in cui nidificano i germani, mentre nelle serre crescono orchidee, piante insettivore e succulente. Nella palazzina ha sede la biblioteca specializzata dove si possono consultare anche erbari antichi, ed esaminare raccolte di semi e pollini.
L'attività dell'Orto si sviluppa su quattro filoni principali: ricerca scientifica, soprattutto su temi ambientali; attività didattica legata all'Università; educazione all’ambiente; rapporti di collaborazione scientifica con gli Enti Locali. L’Orto Botanico ospita da qualche anno una delle due sedi cittadine del Museo di Storia Naturale.
Condividi "Orto Botanico" su facebook o altri social media!