Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
follow us! @travelitalia

Pinacoteca Stuard

Parma / Italia
Vota Pinacoteca Stuard!
attualmente: 07.50/10 su 12 voti
La collezione Stuard si compone di quasi trecento opere, ed è frutto della geniale e generosa intuizione di un privato, Giuseppe Stuard (1790-1834), che fu amministratore della Congregazione di San Filippo Neri. Ospitata fin dall’inizio nel Palazzo della Congregazione, la pinacoteca si è trasferita - nel 2002 - nei locali dell'ex-convento di San Paolo, poco distante dal Museo dei Burattini e dalla famosa “Camera” affrescata dal Correggio.
Il percorso espositivo - cui fa da schermo e fondale il sistema del piccolo chiostro binato centrale - copre il periodo dal Trecento al Novecento e si snoda attraverso ventidue ambienti disposti su due piani. Esso comprende opere di varie culture artistiche e pittoriche: dipinti, ritratti, cimeli, arazzi e varie testimonianze documentali della storia artistica di Parma e della famiglia Stuard. Dei primitivi e del Quattrocento toscani si segnalano in particolare le tele di Bernardo Daddi, Bicci di Lorenzo e Paolo di Giovanni Fei; del Seicento emiliano spiccano le tele del Guercino, dello Schedoni e del Lanfranco. Notevolissime sono anche le opere di Sebastiano Ricci, del Tintoretto e dello Zubaràn, nonché le nature morte del Boselli e i paesaggi e le scene di battaglia dello Spolverini.
Condividi "Pinacoteca Stuard" su facebook o altri social media!