Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Camera di San Paolo (e Cella di Santa Caterina)

Parma / Italia
Vota Camera di San Paolo (e Cella di Santa Caterina)!
attualmente: 10.00/10 su 4 voti
Poco distante dal Duomo, il complesso monumentale del Convento benedettino di San Paolo fu fondato nel 1005. Del tempio preesistente rimane un sacello - oggi restaurato -la cui architettura fa pensare ad origini precedenti al romanico.
Il convento raggiunse il massimo splendore fra il Quattro ed il Cinquecento, sotto la guida delle badesse Cecilia Bergonzi e Giovanna da Piacenza. La prima provvide alla costruzione del nuovo convento, su progetto di Giorgio Edoari da Erba. Alla seconda dobbiamo la ristrutturazione dello spazio conventuale del sacello, che costituiva il suo appartamento privato e, in particolare, il prezioso ciclo di affreschi che decorano due camere. Gli affreschi della prima camera - la Cella di Santa Caterina - sono opera di Alessandro Araldi (1514), mentre quelli della seconda - la famosa Camera di San Paolo - sono stati eseguiti dal Correggio nel 1519 e sono considerati fra i capolavori del nostro Rinascimento. Sulla cupola ad ombrello e sulla cappa del camino, le immagini del Correggio - lunette a monocromo con personaggi mitologici, un pergolato con festoni di frutta, tondi con putti e cani e trofei di caccia, la figura di Diana sul carro - hanno carattere profano. Sono privilegiati i temi classici meno consueti e sembrano affiorare qua e là allusioni alla lotta, certo non facile, che la nobile badessa combatteva per non soccombere alle ingerenze della Curia vescovile e papale.
Condividi "Camera di San Paolo (e Cella di Santa Caterina)" su facebook o altri social media!