Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo Pretorio

Palermo / Italia
Vota Palazzo Pretorio!
attualmente: 04.00/10 su 1 voti
Chiamato anche Palazzo Senatorio o Palazzo delle Aquile, fu eretto nel 1300, sotto Federico II d’Aragona, e fin dall’origine fu sede del primo cittadino della città, ossia del Pretore: ancor oggi vi risiede il Comune di Palermo e vi si riunisce il Consiglio Comunale. Verso la fine del Quattrocento, fu completamente ristrutturato, per iniziativa del pretore Pietro Speciale, ma fu rimaneggiato anche in seguito. E’ stato osservato che i rifacimenti del Cinque e del Seicento hanno trasformato Palazzo Pretorio in una vera e propria “enciclopedia di stili architettonici”. Infine, nel 1875, l’architetto Giuseppe Damiani Almeyda ritoccò l’edificio secondo il gusto neoclassico dell’epoca e ne rivestì l’esterno con un finto bugnato color ocra.
Palazzo Pretorio si presenta come una costruzione rettangolare, con cortile centrale. La facciata principale presenta tre ordini di otto finestre ed una fila di nove balconi nel piano nobile. Sulla parte alta svetta una statua di Santa Rosalia, patrona della città, e si allineano gli scudi con le insegne della città e del Viceré di Castro, opera di Carlo d’Aprile (1661). Dall’alto dei quattro angoli dell'edificio vigilano altrettante aquile in cemento, stuccate, mentre sul portale spicca un’aquila marmorea di stile neoclassico. Il sopra porta in ferro battuto è opera di Damiani Almeyda.
L’interno è ricco di notevoli opere d’arte: l’atrio mostra un portale barocco con colonne a spira, stupendi affreschi cinquecenteschi e bellissime statue; il maestoso scalone, costruito nell’Ottocento, dà accesso alla Sala delle Lapidi, così detta per le numerose iscrizioni marmoree collocate alle pareti; nelle altre sale - tra cui è notevole quella intitolata a Garibaldi - si trovano quadri e sculture di artisti del XIX secolo, in gran parte siciliani.
Condividi "Palazzo Pretorio" su facebook o altri social media!