Login / Registrazione
Domenica 4 Dicembre 2016, San Giovanni Damasceno
follow us! @travelitalia

Palazzo Mirto

Palermo / Italia
Vota Palazzo Mirto!
attualmente: 07.75/10 su 8 voti
Palazzo Mirto si trova in Via Merlo, in prossimità della Kalsa. Fu costruito nel Seicento ed è stato per secoli la dimora palermitana dell’antica e nobile famiglia dei Filangeri. Nel 1982, l'ultima erede della famiglia, la nobildonna Maria Concetta Lanza Filangeri, donò il palazzo alla Regione Sicilia, a condizione che fosse mantenuto nella sua integrità e aperto alla pubblica fruizione. L'edificio è il risultato di numerose modifiche e trasformazioni che si sono via via succedute. Del primitivo palazzo secentesco è rimasto poco perché - nel 1793 - l'edificio venne radicalmente trasformato: fu risistemato tutto il primo piano e realizzato il prospetto sulla Via Lungarini ed il portale sulla Via Merlo.
Altri lavori si ebbero dopo il 1876, quando fu rifatta la facciata sulla Via Merlo e quella sul cortile. Sempre nell'Ottocento una ristrutturazione degli ambienti del secondo piano portò alla creazione di un grande appartamento per la vita privata della famiglia, che da quel momento utilizzerà il primo piano solamente per la rappresentanza. Per la sua completezza e per la ricchezza dei suoi arredi, Palazzo Mirto costituisce un’eccezionale attrattiva sia dal punto di vista artistico e culturale sia dal punto di vista storico, in quanto testimonianza della vita e degli usi di una nobile e ricca famiglia palermitana.
Il Museo di Palazzo Mirto. Palazzo Mirto è museo di se stesso: al primo piano, il percorso di visita si snoda attraverso la sequenza degli ambienti di rappresentanza sontuosamente arredati, con pareti impreziosite da rivestimenti in pannelli serici, da arazzi, da tendaggi e da dipinti murali e su tela. In questi saloni sono presenti mobili, quadri, sculture ed importanti collezioni di quasi tutti i settori di arte applicata: porcellane, maioliche, ceramiche siciliane, orologi, ventagli, vetri, armi, pezzi da presepe e bronzetti. Al secondo piano, si trovano gli appartamenti della famiglia, anch’essi riccamente arredati. Molto interessanti sono anche le cucine e soprattutto le scuderie, complete di finimenti e livree, dove sono attualmente conservate le carrozze della collezione Martorana.
Condividi "Palazzo Mirto" su facebook o altri social media!