Login / Registrazione
Mercoledì 7 Dicembre 2016, Sant'Ambrogio
follow us! @travelitalia

Orto Botanico

Palermo / Italia
Vota Orto Botanico!
attualmente: 07.09/10 su 11 voti
L'Orto Botanico è sede del Dipartimento di Scienze Botaniche dell'Università di Palermo: è tra i più vasti ed importanti d'Europa. Creato per la coltivazione di piante officinali, esso sorge nelle vicinanze di Villa Giulia . La sua costruzione, voluta da Ferdinando IV, ebbe inizio nel 1789 e termine nel 1795. L’Orto fu subito completato con una serie di edifici, in stile neoclassico, che ospitano aule e laboratori di ricerca. Questi edifici si articolano in una costruzione centrale (Gymnasium) e due corpi laterali (Tepidarium e Calidarium), realizzati su progetto di Lèon Dufourny. Oggi il Ginnasio ospita un erbario, con una consistente raccolta di piante essiccate - originarie della Sicilia e del bacino mediterraneo - e una ricca biblioteca con oltre 26000 volumi.
Il giardino ha un’estensione di 10 ettari e un patrimonio vegetale di circa 12000 specie, molte delle quali sono originarie di zone in cui il clima è abbastanza simile a quello della costa siciliana. Nella parte più antica dell’orto le piante sono disposte secondo la classificazione di Linneo, nella parte più moderna la sistemazione segue l’ordinamento di Engler. Varie serre ospitano molte piante esotiche, particolarmente sensibili alle variazioni climatiche: una di queste, il "Giardino d'Inverno", fu donata dalla regina Maria Carolina. Nelle vicinanze di questa serra si trova l'"Aquarium", una vasca composta da tre ampi bacini concentrici di diverse profondità, in cui prosperano numerose piante acquatiche.
In tutto l’area dell’orto è possibile ammirare stupendi esemplari di piante esotiche come le dracene, le araucarie, le palme, le piante carnivore e, naturalmente, i monumentali ficus magnolioides. Tra le curiosità botaniche vanno ricordate l’albero del sapone, l’albero bottiglia, il caffè, la canna da zucchero, la manioca, la papaia, il banano ed altre piante da frutto tropicali.
Condividi "Orto Botanico" su facebook o altri social media!