Login / Registrazione
Lunedì 22 Settembre 2014, San Maurizio
follow us! @travelitalia

Teatro Anatomico

Padova / Italia
Vota Teatro Anatomico!
attualmente: 08.00/10 su 8 voti
Su progetto di Paolo Sarpi, il Teatro anatomico dell’Università di Padova fu realizzato nel 1594, per volere di Girolamo Fabrici di Acquapendente. Il Fabrici era un eminente chirurgo e professore dell’Ateneo patavino, inventore delle illustrazioni anatomiche a colori. Attraverso un Consigliere della Nazione Germanica, venne a sapere che gli studenti tedeschi di medicina lamentavano la mancanza di un “teatro” per seguire le lezioni di anatomia. E subito provvide, realizzando il Teatro anatomico, ritenuto il più antico del mondo.
Il Teatro si trova nel Palazzo del Bo, può contenere fino a 300 persone e presenta una forma ovale ad anfiteatro, con sei ripide gallerie digradanti, illuminate da lampade. Sul fondo sta ancora il tavolo che serviva per le lezioni. In origine, l’ambiente era provvisto di un tetto mobile, per consentire la fuoriuscita dei cattivi odori generati dalle dissezioni. Un lucernario a soffitto fu realizzato nel 1844 per utilizzare la luce solare. Dal 1861 il Teatro ebbe anche una sala comunicante attigua per le esercitazioni degli allievi. Per le lezioni di anatomia venivano sezionati i cadaveri dei condannati a morte. Affinché le lezioni potessero svolgersi regolarmente, venivano nominati i cosiddetti “Massari” che avevano il compito di procurare i cadaveri necessari. Quando le esecuzioni capitali divennero rare, il Teatro anatomico cessò di funzionare (1872). Realizzato secondo i canoni stilistici del Rinascimento, il Teatro non subì nel tempo alcuna modificazione.
Condividi "Teatro Anatomico" su facebook o altri social media!

Commenti