Login / Registrazione
Giovedì 24 Luglio 2014, Santa Cristina di Bolsena
follow us! @travelitalia

Pozzo di San Patrizio

Orvieto / Italia
Vota Pozzo di San Patrizio!
attualmente: 09.75/10 su 8 voti
Si trova ai piedi della Rocca Albornoz, sul lato nord del massiccio tufaceo di Orvieto. La costruzione del pozzo risale al 1527, quando Papa Clemente VII de’ Medici venne ad Orvieto, subito dopo il terribile sacco di Roma. Preoccupato che, in caso di assedio, la città – e particolarmente la rocca – potessero restare senz’acqua, il pontefice commissionò la costruzione del pozzo ad Antonio da Sangallo il Giovane, ma morì nel 1534 e non vide mai realizzata l’opera. Questa fu portata a termine da Simone Mosca nel 1543, sotto il papato di Paolo III Farnese. Il nome di San Patrizio fu dato in ricordo del famosissimo pozzo irlandese, intitolato al santo stesso.
All’esterno il pozzo si presenta come una bassa costruzione circolare, con due porte che si fronteggiano. Nel lato est dell'edificio superiore si trova la significativa iscrizione: QUOD NATURA MUNIMENTO INVIDERAT INDUSTRIA ADJECIT: ciò che natura non ha dato – in questo caso l’acqua – procurò l'industria, cioè l’uomo.
Nell'interno si svolgono due magnifiche scalinate parallele a spirale, di 248 gradini ciascuna, destinate l’una a scendere per attingere l'acqua; l'altra per risalire. Le scalinate, indipendenti e non comunicanti tra loro, sono illuminate da 72 finestroni, affacciandosi ai quali si scorge un baratro profondo e nebuloso, in cui l'occhio si perde. Curioso è anche il gioco di prospettiva: chi scende si affaccia proprio di fronte a chi sale, mentre gli appare distante chi, procedendo nella stessa direzione, si trova appena qualche passo sopra o sotto.
Il pozzo è alto 61,32 metri e largo 13,38. Sul fondo il livello dell'acqua, alimentata da una sorgente naturale, si mantiene basso e costante, per effetto di un emissario che si getta nel Paglia e fa defluire la quantità eventualmente in eccesso. Il ponte che unisce le due scale è quindi sempre praticabile, consentendo l'uscita attraverso la porta gemella a quella d'ingresso.
Condividi "Pozzo di San Patrizio" su facebook o altri social media!

Commenti