Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo dei Sette e Torre del Moro

Orvieto / Italia
Vota Palazzo dei Sette e Torre del Moro!
attualmente: 06.00/10 su 3 voti
Affiancato dalla possente Torre del Moro, il Palazzo dei Sette è il più bello fra quanti prospettano su Corso Cavour. L’edificio risale alla fine del Duecento ed appartenne inizialmente ai Della Terza, poi fu di proprietà del Papato, sede della magistratura dei Signori Sette – ossia dei consoli che rappresentavano le Arti – poi ancora del pontefice. Forse vi abitò Antonio da Sangallo. Noto anche come “Torre del Papa” e “Case di Santa Chiesa”, il palazzo fu donato al Comune da Leone X (1515) e divenne sede del Governatore. Su progetto di Ippolito Scalza, il palazzo fu profondamene ristrutturato nella seconda metà del Cinquecento. In quell’occasione si realizzò il grande portale bugnato e fu inserito lo scalone. Alla fine del Novecento, il palazzo fu nuovamente ristrutturato e destinato ad ospitare mostre e iniziative culturali.
Una porta di Palazzo dei Sette conduce alla Torre Civica, più nota come Torre del Moro. La torre è orientata quasi esattamente sui quattro punti cardinali e – dall’alto dei suoi 47 metri – spazia sulla città e sul territorio circostante. L’origine del nome non è chiara. Forse deriva dal fatto che nel vicino quartiere della Serancia si eseguiva anticamente il giuoco del saracino (moro); più probabilmente, il nome deriva da Raffaele di Sante, detto il Moro, che vi avrebbe abitato nel Cinquecento. In cima alla torre è la storica campana che un tempo squillava dall'alto del Palazzo del popolo, per chiamare i cittadini alle armi. Per il frequente suonare, durante le lotte fra Guelfi e Ghibellini dei primi anni del Trecento, la campana si ruppe. Fu rifusa nel 1316, e su di essa furono incisi gli stemmi di tutte le Arti orvietane e il sigillo del popolo. Nella seconda metà dell’Ottocento, fu issata sulla torre la vasca che distribuisce l’acqua del nuovo acquedotto e fu installato l’orologio.
Condividi "Palazzo dei Sette e Torre del Moro" su facebook o altri social media!