Login / Registrazione
Sabato 24 Settembre 2016, Beata Vergine Maria della Mercede
follow us! @travelitalia

Chiesa di Sant'Eufemia

Novara / Italia
Vota Chiesa di Sant'Eufemia!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Situata in Via Magnani Ricotti, la Chiesa di Sant'Eufemia fu ricostruita a partire dal 1666, su commissione della Confraternita omonima, secondo le Instructiones di Carlo Borromeo, e completata nel 1698. Essa rappresenta uno degli edifici sacri tipici della Controriforma.
L’elegante facciata concava, costruita tra il 1694 e il 1698, è divisa in fasce orizzontali da cornici aggettanti. Al centro si nota un bel un protiro, sostenuto da snelle colonne e sormontato da una grandiosa finestra, sopra la quale si erge un timpano ad arco ribassato.
L’interno a una sola navata, con transetto e coro, conserva varie opere d’arte, fra cui spiccano: la tela Martirio di un Santo di G. Pianca (1745); un’altra tela, firmata da Sant'Agostino e datata 1677, che raffigura l’Assunta fra Santi; il dipinto seicentesco di Bartolomeo Vandoni raffigurante Sant'Omobono e l'affresco quattrocentesco collocato nel coro. Gli intagli arricchiscono il pulpito di forme barocche, eseguito fra il 1682 e il 1683 dal novarese A. F. Vallo e il coro, dagli accenti rococò, scolpito da G. Olivarez da Corbetta e da P. Barengo di Magenta e messo in opera nel 1775. L'arredo della chiesa è completato da monumenti funebri marmorei: quello del conte Giuseppe Tornielli Brusati, scolpito nel 1843 da Antonio Bisetti, quello del cardinale Giovanni Cacciapiatti e quello del vescovo galliatese Giacomo Scotti.
Condividi "Chiesa di Sant'Eufemia" su facebook o altri social media!