Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo Diomede Carafa di Maddaloni

Napoli / Italia
Vota Palazzo Diomede Carafa di Maddaloni!
attualmente: 06.33/10 su 6 voti
E’ appartenuto a Diomede Carafa, conte di Maddaloni, consigliere di Alfonso d’Aragona, uomo d’arme, abile politico, poeta più che discreto, amante dell’arte. Il palazzo è tra le più interessanti costruzioni quattrocentesche a Napoli, perché presenta un intreccio tra forme rinascimentali fiorentine e gusto ancora tardo gotico della tradizione locale. Il Carafa fu un umanista e collezionista d’opere d’arte – soprattutto di scultura – in contatto con Firenze; dal Magnifico ricevette in dono una famosa testa di cavallo in bronzo, che fu collocata su piedistallo ad ornamento del cortile. L’anno di costruzione del palazzo (1466) è inciso sul portale e proprio i battenti sono un’altra dimostrazione di come possono combinarsi le forme classiche rinascimentali con quelle medioevali. Il gusto per le raccolte di antichità del proprietario fece del palazzo un autentico museo di scultura, come dimostrano i marmi che ancora in parte si conservano. Quando il palazzo passò dai Carafa al marchese Santangelo, la testa di cavallo del cortile fu trasferita al Museo Nazionale: il Santagelo ne fece eseguire una copia in terracotta dipinta, collocandola sul piedistallo originale.
Condividi "Palazzo Diomede Carafa di Maddaloni" su facebook o altri social media!