Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Museo Duca di Martina

Napoli / Italia
Vota Museo Duca di Martina!
attualmente: 10.00/10 su 1 voti
Villa Floridiana di Napoli è la raffinata dimora neoclassica della seconda moglie di Ferdinando IV di Borbone, Lucia Migliaccio duchessa di Floridia. Essa contiene una delle più importanti raccolte d’arte decorativa europea ed orientale. Infatti, dal 1927, il complesso ospita il Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina.
Appartenuta in passato a Placido di Sangro, duca di Martina, la collezione comprende circa seimila oggetti di arredo, "galanterie", documenti di vita quotidiana: vetri, avori, ambre, lacche, coralli, tartarughe, smalti, e, soprattutto, porcellane e maioliche. Nel 1978 la collezione si è arricchita, per l'ulteriore generosa donazione degli eredi del duca, di circa seicento oggetti tra porcellane, maioliche e mobili.
La sezione d’arte orientale allestita negli ultimi anni - oltre ad un migliaio d’oggetti di manifattura cinese e giapponese, in prevalenza di materiale ceramico, cui si aggiungono bronzi, giade, lacche e smalti - è oggi una delle più significative d'Italia per qualità e ricchezza di manufatti. Sono ampiamente rappresentate le porcellane cinesi, per la maggior parte del XVIII secolo, "bianche e blu", quelle denominate della "famiglia verde", "rosa" o "nera" a seconda della dominante cromatica dello smalto, insieme a numerosi esemplari giapponesi, in stile Kakiemon e Imari.
Un parco pubblico, ricco di varietà botaniche, scorci panoramici, essenze secolari, completa l'attrattiva di Villa Floridiana, autentica “oasi dello spirito”, nel cuore di uno dei quartieri napoletani più densamente popolati.
Condividi "Museo Duca di Martina" su facebook o altri social media!