Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

La Costiera Amalfitana

Napoli / Italia
Vota La Costiera Amalfitana!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
E’ costituita da tredici paesi che si susseguono uno accanto all’altro lungo la strada costiera che conduce dal Golfo di Salerno a quello di Napoli. Baie, insenature, strapiombi ed ancora rupi scoscese a picco sul mare: la varietà e la bellezza di questo tratto peninsulare campano lasciano stupefatti e desiderosi di conoscere meglio le città tappe di questo itinerario, ossia Vietri sul mare, Cetara, Maiori, Minori, Ravello, Scala, Praiano, Atrani, Positano, Amalfi, Conca dei Marini, Furore e Tramonti.
Il paesaggio è caratterizzato dal mare e dai monti, ricco di baie ed insenature, spesso accessibili solo dal mare, come la splendida grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini e il Fiordo di Furore. Il territorio è molto ripido e in alcuni tratti precipita a mare con pendenze fortissime, strapiombi e rupi scoscese, ma - in alcuni punti tra Positano e Vietri sul Mare - conosce zone dove la natura è quasi completamente incontaminata.
L’area è occupata dall’unità ambientale dei Monti Lattari, che raggiunge l’altitudine di 1425 m. con il rilievo più elevato: il Monte Sant'Angelo a Torre Pizzi. I “giardini” terrazzati per la coltivazione degli agrumi costituiscono l’impareggiabile caratteristica del sito. I limoni che pendono dagli alberi della Costiera, negli impianti a terrazze, sono per lo più di una qualità talmente dolce, poco agra e di sapore rotondo, che viene detta “pane”, in quanto si può gustare tranquillamente a fette, come dessert con o senza aggiunta di zucchero. I limoni della Costiera Amalfitana, oltre ad aromatizzare creme pasticciere, servono soprattutto a fabbricare il celebre “limoncello”, un liquore molto aromatico, dal colore giallo chiaro.
Condividi "La Costiera Amalfitana" su facebook o altri social media!