Login / Registrazione
Sabato 16 Dicembre 2017, Sant'Adone di Vienne
Davidtsousa - CC by-sa
Icco80
follow us! @travelitalia

Attrazioni varie di Modena

Attrazioni varie di Modena: 7 Pagine dei risultati:   1  


La Secchia Rapita

varie
La Romagna e l’Emilia sono regioni storico-geografiche ben definite. Sul loro confine, Bologna e Modena si sono scontrate e combattute a lungo, sino alla battaglia di Zappolino del 15 novembre 1325, vinta dai modenesi. Dopo questa vittoria, i vincitori, non restituirono alle truppe bolognesi la secchia di legno precedentemente “rapita”, ossia rubata. Il furto era avvenuto a Bologna, con il chiaro s...


La Bonissima

varie
Così è chiamata la statua medievale incastonata nel Palazzo Comunale, sull’angolo tra Via Castellaro e Piazza Grande. La statua, eretta nella seconda metà del Duecento, è piccolina, ma tanto famosa da dar luogo al detto “conosciuto come la Buonissima”, per indicare una persona di grande notorietà. Non si sa chi fosse in realtà la donna rappresentata. Alcuni cultori di tradizioni popolari pensano a...


Accademia Nazionale di Scienze, Lettere ed Arti

varie
L’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena occupa il primo piano del prestigioso Palazzo Coccapani e rappresenta la continuazione ai giorni nostri dell’antica Accademia dei Dissonanti. L’istituzione è nata agli inizi del Seicento, quando una delegazione di cittadini di Modena si presentò ai conservatori del Comune per richiedere a gran voce che a Modena fosse restituita l’U...

Preda Ringadora

varie
Fra le curiosità di Modena v’è certamente la "Preda Ringadora" (pietra delle arringhe), il grande masso rettangolare di marmo rosso che si trova in Piazza Grande, in prossimità del Palazzo Comunale. La Preda era utilizzata in passato per vari scopi: innanzi tutto fungeva da palco per i banditori - che notificavano al popolo le grida dei decreti - e per gli oratori che tenevano comizi ed a...

Caffè dell'Orologio

varie
Il locale, fondato nel 1859, è da sempre cenacolo di democrazia e cultura. Si ricorda ancora che, nel 1945, nella vicina Piazzetta delle Ova si festeggiò la fine della guerra e la Liberazione e che - in quell’occasione - il Caffè dell'Orologio offrì liquori a tutta Modena per 24 ore di seguito. Qui nacque nel 1962 la “Cooperativa per la diffusione dell'opera artistica”, sorta appunto per d...

Tempio Monumentale

varie
Sorge in Piazza Natale Bruni ed è il Tempio che Modena ha voluto erigere, a perenne memoria dei caduti della prima Guerra Mondiale. L’edificio - progettato dall'architetto modenese Domenico Barbanti, con la collaborazione di Achille Casanova - è dedicato a San Giuseppe. La posa della prima pietra avvenne nel 1923, alla presenza di re Vittorio Emanuele III e dell'Arcivescovo Natale Bruni, p...

Portico del Collegio

varie
Il Portico del Collegio fa da corona ad un edificio che - dal 1626 - ospitò il Collegio dei Nobili, poco dopo chiamato Collegio di San Carlo dal nome della Congregazione che lo gestiva. L’edificio è ora sede di un Collegio Universitario, di una Biblioteca e di un attivo Centro Culturale aperto alla città. Collegio e portico rappresentano una pregevole testimonianze dell'architettura civile di M...

Pagine dei risultati:   1