Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Teatro Comunale

Modena / Italia
Vota Teatro Comunale!
attualmente: 07.50/10 su 4 voti
Come indica una lapide commemorativa sulla facciata dell’edificio, il Teatro fu eretto nel 1841 dall’architetto ducale Francesco Vandelli. La facciata principale si innalza su un portico a nove arcate. Sul fastigio è la statua del "Il Genio di Modena", opera del modenese Luigi Righi. Pure del Righi sono i bassorilievi che ornano all'esterno le finestre del piano superiore: su questi bassorilievi sono raffigurate alcune tragedie di scrittori locali.
La Sala è in sobrio stile neoclassico: ha forma ellittica, può contenere circa 900 spettatori, e dispone di 116 palchi, distribuiti su quattro file; nella quinta fila è situato il loggione. Ornata da Camillo Crespolani, la volta è arricchita da quattro figure - opera di Luigi Manzini - che rappresentano la Musica, la Poesia, la Commedia, la Tragedia, alternate da altre quattro in cui si riconoscono i musicisti Verdi, Bellini, Donizetti e Rossini. Verso il centro stanno quattro medaglioni con le immagini di Dante Alighieri, Torquato Tasso, Ludovico Ariosto e Francesco Petrarca.
Il teatro, splendidamente conservato e restaurato di recente, è uno dei più preziosi teatri italiani, anche per l’acustica eccezionale. Contiene due sipari: il primo è opera di Adeodato Malatesta e rappresenta Ercole I, duca di Ferrara, che visita il primo teatro in legno eretto a Modena nel 1480; il secondo sipario, chiamato anche “comodino”, fu realizzato da Luigi Manzini e rappresenta il poeta Torquato Tasso accolto a Castelvetro dalla Contessa Lucrezia Pico Rangoni.
Amato dai modenesi, il Comunale è teatro di tradizione, che offre ogni anno uno dei cartelloni più ricchi della regione: le stagioni di lirica, di balletto e di concerti vanno dall’autunno alla primavera inoltrata.
Condividi "Teatro Comunale" su facebook o altri social media!