Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
follow us! @travelitalia

Portico del Collegio

Modena / Italia
Vota Portico del Collegio!
attualmente: senza voti.
Il Portico del Collegio fa da corona ad un edificio che - dal 1626 - ospitò il Collegio dei Nobili, poco dopo chiamato Collegio di San Carlo dal nome della Congregazione che lo gestiva. L’edificio è ora sede di un Collegio Universitario, di una Biblioteca e di un attivo Centro Culturale aperto alla città. Collegio e portico rappresentano una pregevole testimonianze dell'architettura civile di Modena del Seicento. Il portico, in particolare, è da sempre un punto di riferimento delle abitudini dei modenesi che, se si danno appuntamento “in centro”, sanno che l’incontro avverrà in un'area compresa tra il Portico, il bar Molinari e la storica edicola “della Rosina”, ove Via Farini e Via San Carlo incrociano la Via Emilia.
Opera dell’Avanzini - progettista del Palazzo Ducale - il Portico fu disegnato con evidente gusto scenografico, secondo una curva che guida i passi e gli sguardi lungo le 31 colonne di marmo, snelle ed eleganti, che diventano parete nel gioco della prospettiva. Si noterà che il portico sembra trascinare la Via Emilia a curvare verso l'ingresso del Collegio e della chiesa di San Carlo: ma uno spicchio di marciapiede, che esce via via dal portico, sembra trasformare la strada, rendendola più rettilinea.
Anche se costruito in tempi diversi (i lavori continuarono fino alla seconda metà del Settecento), il Portico ha mantenute inalterate le linee originarie dell' Avanzino. E’ stato osservato che - fin dalla prima fase della costruzione del Portico - al n° 151 stava, come ora, una farmacia; è tradizionale anche la presenza ai una libreria ...
Condividi "Portico del Collegio" su facebook o altri social media!