Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Museo Civico Archeologico Etnologico

Modena / Italia
Vota Museo Civico Archeologico Etnologico!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Il Museo nasce negli anni Sessanta del Novecento, dalla scissione del precedente Museo Civico in due unità museali più specializzate: il Museo Civico Archeologico Etnologico ed il Museo Civico di Storia e Arte Medievale e Moderna.
Il Museo archeologico trova ampio ed organico sviluppo in un unico, imponente salone del Palazzo dei Musei. Il percorso espositivo si estende lungo una serie continua di vetrine ottocentesche contenenti materiali che vanno dal Paleolitico al Medioevo; viene così descritto uno straordinario tracciato cronologico che, attraverso le testimonianze della vita materiale, permette di seguire le vicende storiche di Modena e del suo territorio.

Sezione archeologica - Il percorso della inizia con le più antiche attestazioni della presenza umana nel modenese, risalenti a tempi lontanissimi (circa 200.000 anni fa). I materiali relativi sono attribuiti alla fine del Paleolitico Inferiore. Al Paleolitico Superiore è invece riferibile la celebre "Venere di Savignano", testimonianza artistica tra le prime conosciute in Italia e in Europa. Seguono i materiali del Neolitico, comprendenti la notevole produzione ceramica e litica di Fiorano. Proseguendo nel percorso, s’incontrano le testimonianze dell’età del rame, le terramare dell’età del bronzo (II millennio a.C.), reperti della prima età del ferro e si arriva ai materiali etruschi, provenienti soprattutto da necropoli. I materiali romani riferiti a Mùtina documentano vari aspetti delle strutture abitative e di quelle a carattere produttivo, come le fornaci. Nel settore dedicato alle necropoli di Mùtina, si trova la bella lastra marmorea con figure di Niobidi, copia romana da un originale greco attribuito a Fidia. I materiali riuniti nella sezione medievale vanno dalla tarda antichità al Rinascimento. Notevoli le testimonianze della presenza longobarda, rappresentate da alcune tombe scavate in città ed in località vicine, come Fiorano e Montale.

Sezione etnologica - Questa sezione comprende materiali di diverse aree geografiche che in molti casi testimoniano culture ormai scomparse o in via di estinzione. La sistemazione attuale delle raccolte rispetta l'originaria suddivisione ottocentesca per aree geografiche: Nuova Guinea, Perù, America del Sud, Africa e Asia.
Condividi "Museo Civico Archeologico Etnologico" su facebook o altri social media!