Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Piazza Mercanti

Milano / Italia
Vota Piazza Mercanti!
attualmente: 08.40/10 su 5 voti
Esempio d’architettura civile milanese, dal Medioevo al Seicento, Piazza Mercanti è il tipico centro medievale di Milano. La Piazza è raccolta e discreta, lontana dal caos del traffico cittadino. La sua sistemazione, in forma quadrata, risale alla metà del XIII secolo.
La costruzione principale è il Palazzo della Ragione o Broletto Nuovo, costruito fra il 1228 e il 1233. E' il più vasto dei palazzi pubblici medioevali della Lombardia e fu restaurato nel Settecento e nell’Ottocento. Sul muro, lungo la Via Mercanti, è inserito il bassorilievo di una "scrofa semi-lanuta", primo simbolo della città, di probabile origine celtica. In una nicchia sul muro, sta il rilievo di Oldrado da Tresseno a cavallo, attribuito a Benedetto Antelami o alla sua scuola. Oldrado fu podestà di Milano ed applicò per primo la legge del 1228 che prescriveva il rogo per gli eretici. L’epigrafe - scritta in latino - si può tradurre: “Anno del Signore 1233. Ad Oldrado di Tresseno podestà di Milano. Tu che percorri gli atrii regali del grande palazzo, sempre ricorderai i meriti del podestà Oldrado, cittadino lodigiano, difensore della fede e della spada, che costruì il palazzo e bruciò i Catari, com'era suo dovere".
Sull’altro lato della piazza sorge la Loggia degli Osii, risalente al 1316 ma rifatta nel 1904, Il loggiato superiore presenta ancora la "parlera", cioè il balcone dal quale veniva arringato il popolo e da dove venivano lette le sentenze. Al n. 11 si eleva il Palazzo delle Scuole Palatine e del Collegio dei Fisici, del 1644-1645, modificato nel 1800. Sul lato della piazza verso Piazza Cordusio sorge la Casa dei Panigarola o Palazzo dei Notai: esso presenta un porticato, una finestra ogivale e decorazioni in cotto. In mezzo alla piazza un tempo c'era la c.d. “Pietra dei Falliti”, un blocco di pietra dove i debitori insolventi erano esposti alla pubblica vergogna. Ora la “pietra” è sostituita da una vera da pozzo del 1500.
Condividi "Piazza Mercanti" su facebook o altri social media!