Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Palazzo del Monte di Pietà

Messina / Italia
Vota Palazzo del Monte di Pietà!
attualmente: 08.67/10 su 3 voti
Il Monte di Pietà a Messina fu fondato nel 1581 dall'Arciconfraternita degli Azzurri, che in precedenza aveva edificato un ospedale. L’edificio sorse sulle rovine di una precedente chiesa intitolata a San Basilio, su cui la stessa Arciconfraternita aveva eretto la chiesa di Santa Maria della Pietà. Nel 1616 l'architetto gesuita Natale Masuccio fu incaricato di costruire i nuovi locali in un'area antistante la chiesa.
Solo nel Settecento l'edificio assume l'aspetto attuale. Esso prospetta su Via XXIV Maggio con una bella facciata caratterizzata da un portale a bugnato con sopra una lapide marmorea su cui si legge "MONTE DI PIETA'". Sui lati vi sono quattro finestre alternate a sei nicchie. Poco resta del piano superiore. Superato il portale d'ingresso ci si trova in un atrio con volta a botte; sulla destra sta una porta al cui interno una scala conduce ai piani superiori; di fronte, sorge una fontana monumentale con un putto a cavallo di un delfino. Nel 1741 fu realizzata la bella scalinata interna che conduceva alla chiesa, su disegno dell'architetto Basile. A metà della scalinata, fu inserita una fontana marmorea con la statua dell'Abbondanza opera del messinese Ignazio Buceti. La chiesa, di cui si sta rifacendo la facciata, conteneva un tempo preziosi quadri, come la Pietà del Guinaccia e numerosi affreschi di Filippo Tancredi e di Placido Campolo che, già danneggiati dal terremoto del 1783, andarono perduti dopo il sisma del 1908. La seconda guerra mondiale provoca altri danni e solo nel 1979 si comincia il restauro dell'intero complesso. Oggi l'edificio è spesso usato per manifestazioni culturali.
Condividi "Palazzo del Monte di Pietà" su facebook o altri social media!