Login / Registrazione
Sabato 24 Settembre 2016, Beata Vergine Maria della Mercede
follow us! @travelitalia

Palazzo del Capitano e Magna Domus

Mantova / Italia
Vota Palazzo del Capitano e Magna Domus!
attualmente: 08.50/10 su 8 voti
Il complesso aggregato di edifici che formano Palazzo Ducale, può essere diviso in alcuni nuclei principali. Il nucleo più antico prospetta su Piazza Sordello, ed è costituito da due palazzi eretti negli anni a cavallo tra il XIII e il XIV secolo per volere di Guido Bonacolsi, che governò la città tra il 1299 e il 1309. Quello a sinistra, di dimensioni più modeste e privo di merlature, è identificato come Magna Domus, mentre il più grande e contiguo palazzo merlato è chiamato Palazzo del Capitano.
Entrambe le costruzioni fanno parte della cosiddetta “Corte Vecchia”. Esse erano di carattere romanico, ma già sul finire del XIV secolo subirono una prima modificazione, per volere di Francesco Gonzaga: al secondo piano furono chiuse le originarie bifore a tutto sesto e aperte le attuali, a sesto acuto; furono congiunti i due fabbricati, che prima erano staccati da un vicolo sul quale, probabilmente, era gettato un ponte di comunicazione. L’attuale ripristino della facciata è dovuto all’architetto Achille Patricolo, che vi pose mano nei primi anni del Novecento.
La “cortina” formata dai due palazzi nasconde il grandioso gruppo di costruzioni che scende verso il lago, per una profondità di trecento metri, fino alla Domus Nova , opera di Luca Fancelli.
Come si è precisato, il Palazzo del Capitano domina imponente il lato orientale di Piazza Sordello. L’austera facciata, in mattoni con faccia a vista, presenta un tipico esempio di architettura medievale: la facciata poggia su di un porticato gotico, formato da archi ogivali scanditi da colonne, sulla quale si affacciano un primo ordine di piccole finestrelle, sormontate da un secondo di bifore gotiche. Il primo piano mantiene le "gogne", gabbie nelle quali i condannati erano esposti al pubblico ludibrio.
Condividi "Palazzo del Capitano e Magna Domus" su facebook o altri social media!