Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Helvia Recina

Macerata / Italia
Vota Helvia Recina!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
A pochi chilometri da Macerata, a Villa Potenza, si trovano i resti di Helvia Ricina. Spiccano i resti di un teatro di età giulio-claudia, costruito “alla romana”, cioè senza addossarsi a rilievi naturali, a due ordini di altezza con semicolonne doriche e ioniche, mente la scena doveva avere una decorazione corinzia, con marmi, stucchi e statue. Sono in parte visibili i resti di un edificio termale e materiali di spoglio utilizzati nel corso dei secoli per opere di arginatura del sottostante fiume Potenza: sono frammenti di rilievi anche di notevole valore artistico, quali girali, festoni e maschere.
È inoltre visibile parte della strada basolata che distaccandosi dalla via Flaminia all’altezza di Nuceria, Nocera Umbra, portava a Prolaqueum (Pioraco), Septempeda (San Severino Marche), Auximum (Osimo), fino ad Ancona. Sono state rinvenute domus abbienti con decorazioni a mosaico del II secolo. Nel III secolo Helvia Ricina fu colonia romana dedicata a Pertinace dal suo successore Settimio Severo. Dopo la distruzione non ben documentata e un relativo abbandono, dal 1432 fu utilizzata dagli abitanti della zona per cavare materiale da costruzione, mattoni, tegole, pietre e metalli, accelerando così la distruzione pressoché totale della cittadina.
Condividi "Helvia Recina" su facebook o altri social media!