Login / Registrazione
Domenica 4 Dicembre 2016, San Giovanni Damasceno
follow us! @travelitalia

Villa Buonvisi Bottini

Lucca / Italia
Vota Villa Buonvisi Bottini!
attualmente: senza voti.
Villa Buonvisi “al Giardino”, conosciuta da tutti come Villa Bottini, fu costruita da Paolo Buonvisi nella seconda metà del Cinquecento ed è, oltre alla Villa Guinigi ai Borghi, l’unico esempio di villa urbana a Lucca. In origine la villa non dovette essere utilizzata come abitazione, ma semplicemente come padiglione con funzione di rappresentanza.
La forma del palazzo, un semplice parallelepipedo con altana e porticati, ha costituito un esempio imitato in decine di altre ville della campagna lucchese. Secondo alcuni studiosi, al complesso cooperarono tre diversi architetti: uno disegnò il muro di cinta, con i bellissimi ingressi ed i finestroni; un secondo progettò il palazzo; al terzo si deve il grande arco di accesso al ninfeo.
L’interno fu affrescato alla fine del Cinquecento. Le pitture sono state nel tempo attribuite a vari pittori influenzati dal Barocci e da Raffaello. Oggi il piano nobile dell’edificio è utilizzato per convegni e mostre e può essere visitato, così come il giardino.
Il parco fu inizialmente concepito secondo uno schema geometrico, con viali che s’incrociavano ad angolo retto, e terminavano sul fondo con il grande arco del ninfeo. Nell’Ottocento l’impianto fu modificato, introducendo nuove piante e alterando la linearità dei viali. L’ultimo restauro di fine Novecento ha ripristinato i vialetti rettilinei, mantenendo però le alberature ottocentesche. In definitiva, quello che si vede oggi è un giardino d’impianto cinquecentesco, ma con un corredo vegetale dei secoli XIX e XX.
Condividi "Villa Buonvisi Bottini" su facebook o altri social media!