Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Palazzo Bernardini

Lucca / Italia
Vota Palazzo Bernardini!
attualmente: 06.00/10 su 2 voti
Disegnato da Nicolao Civitali e costruito nei primi anni del Cinquecento, Palazzo Bernardini sorge sull'omonima piazza. L’edificio richiama motivi del Quattrocento fiorentino, unito a “infiltrazioni” di nuovi motivi, che si concretano, in facciata, nella presenza degli scalini in pietra, e, nella zona del cortile, nella presenza del "dado brunelleschiano", introdotto a Lucca da Matteo Civitali.
Nella zona del cortile - ancora alla fine dell’Ottocento - si trovavano squisiti marmi romani e medievali, provenienti da vari templi d’epoche diverse. Al piano nobile si poteva allora ammirare un ricchissimo addobbo, dipinti di pregio - tra i quali un tondo con Natività di Fra’ Bartolomeo - poi mobili, armi, suppellettili, vasellame, stoffe, arazzi e broccati: tutto disperso con l’estinzione della famiglia Bernardini.
Il Palazzo è famoso per una leggenda ancora avvolta nel mistero. Lo stipite destro della prima finestra del pianterreno, a destra del portone principale è chiamato dai Lucchesi: "pietra del Bernardini" o "pietra del diavolo". Si narra, infatti, che per costruire il palazzo, gli operai distrussero una sacra immagine - dove poi fu collocato lo stipite -, ma la pietra che vi fu murata s’incurvò, e non fu possibile adattarla alla finestra. Si tentò nuovamente di murare la pietra, ma fu fatica sprecata. Furono poi applicate delle grappe, ma anche questo tentativo fallì: la pietra proprio non voleva stare al suo posto. Gli operai terrorizzati si rifiutarono di fare altri tentativi, e per questo la "pietra del diavolo" è ancor oggi scomposta.
Condividi "Palazzo Bernardini" su facebook o altri social media!