Login / Registrazione
Giovedì 29 Giugno 2017, San Pietro e San Paolo
follow us! @travelitalia
 

Lombardia

 
Regione dell'Italia settentrionale, la Lombardia è per metà occupata dalla Pianura Padana. Per il resto è montuosa e collinosa, cinta a nord dal tratto centrale dell'arco alpino e dalle Prealpi, mentre a sud è occupata dai primi rilievi dell'Appennino. Vi appartengono le Alpi Lepontine, le Retiche e le Orobie. Queste ultime sono solcate da varie valli longitudinali che scendono verso la Pianura Padana (Val Brembana, Val Seriana, Val Camonica e Val Trompia). Nelle Prealpi si estendono i Laghi di Como, Maggiore e di Garda, i più grandi d'Italia. Ai piedi delle Alpi si allunga una fascia di colline moreniche. La pianura, parte centrale della Pianura Padana, presenta caratteristiche differenti: a nord il suolo è di natura calcarea, arido e altamente permeabile; a sud è ricchissimo di acque, molto fertile e ben irrigato. La Regione è bagnata dal Po, e dai suoi affluenti (Ticino, Adda, il Brembo, Serio, Oglio e Mincio). Il clima è continentale, con nebbie invernali; diventa più mite nella fascia collinare e prealpina grazie all'influsso dei laghi.

Prima Regione italiana per numero di abitanti, la Lombardia è anche la seconda per densità demografica. La crescita è stata particolarmente evidente nel secondo dopoguerra, quando Milano è diventata una delle mete delle migrazioni interne, soprattutto dal Meridione. Negli ultimi anni l'aumento della popolazione ha segnato indici più contenuti, per il basso tasso di natalità. Si nota inoltre un progressivo spopolamento delle aree rurali a favore dei centri maggiori.

La Lombardia è una delle Regioni italiane più sviluppate. L'economia regionale ha il suo fulcro in Milano, considerata la capitale produttiva del Paese. Rimangono tuttavia alcune aree economicamente depresse, quali la Provincia di Sondrio e alcune zone del cremonese e del mantovano. L'agricoltura, da sempre grande risorsa, è fra le più avanzate del Paese, ma continua a perdere addetti, a vantaggio dell'industria, che accoglie ¼ della forza lavoro assorbita dall'industria nazionale. Settori di punta sono quelli meccanico, chimico, elettrotecnico, farmaceutico, tessile, quest'ultimo di tradizioni secolari. L’industria lombarda si caratterizza per la presenza di piccole e medie imprese accanto a grandi complessi pubblici e privati. Di grande rilievo sono anche il settore alimentare, grafico-editoriale, delle calzature, dell’edilizia: una funzione di assoluto rilievo vi hanno assunto le attività creditizie e finanziarie. Un ruolo non marginale è quello del turismo di svago e di villeggiatura sui monti o sui laghi, e quello degli affari, richiamato da importanti manifestazioni fieristiche.
 

Milano

Milano è il secondo comune italiano per numero d’abitanti (1.303.000), e prima Area Urbana (4.000.000 ab.). L'Area Metropolitana di Milano (7.400.000 ab.) è la più estesa e popolata d'Italia ed è il capoluogo dell'omonima provincia e della Regione Lombardia. Importante centro commerciale ed industriale a livello internazionale, Milano è la sesta città del mondo e la terza in Europa per la capacità di attirare i capitali stranieri; sede di uno dei maggiori centri finanziari d'Europa, rappresenta u...

Bergamo

Terra che il Serio bagna e il Brembo inonda, Che monti e valli mostri all'una mano, Ed all'altra il tuo verde e largo piano, Or ampia ed or sublime ed or profonda, Perch'io cercassi di sponda in sponda Nilo, Istro, Gange o s'altro è più lontano, O mar da terren chiuso o l'oceano Che d'ogni intorno lui cinge e circonda, Riveder non potei parte più cara. Con questi versi Torquato Tasso, ancor giovane, si rivolgeva a Bergamo, sua città paterna, colorandola di sentimento poetico, ma anc...

Brescia

Lieta del fato Brescia raccolsemi, Brescia la forte, Brescia la ferrea, Brescia leonessa d'Italia beverata nel sangue nemico. (G. Carducci: Odi barbare, Alla Vittoria Alata) Seconda città della Lombardia, Brescia sorge ai piedi delle Prealpi, ove la Val Trompia sbocca nella Pianura Padana. E’ capoluogo di provincia ed ha circa 190.000 abitanti. L’economia della città e della provincia si basa sul commercio e sull’industria (acciaierie, costruzioni meccaniche e ingegneristiche, armi, p...

Como

Città lombarda fiera e stupenda, industriale e turistica ad un tempo, capoluogo di provincia con circa 85.000 abitanti, Como sorge vicino al confine con la Svizzera e si stende sul ramo occidentale del lago omonimo, uno dei principali laghi italiani. Così lo ha descritto Giovanni Verga: E’ come un sogno in mezzo a cui passate … voi vi chinate sul parapetto a mirare le stelle che ad una ad una principiano a riflettersi sulla tranquilla superficie del lago, e appoggerete la fronte sulla mano s...

Cremona

Nei pressi del fiume sonnolento è Cremona dai mille colori, circondata da campi in fiore. Occhieggia silente pensosa la città all’ombra delle torri antiche, muti testimoni della storia. Ricordano ancor le vie sassose il furor di Vespasiano imperatore, il ghigno di Agilulfo longobardo, che comandarono ruina e strage. Qui si accese l’odio comunale, e pianto e infiniti lutti vennero con sanguinose lotte cittadine. Qui tuonò il cannone del Francese e si alzò vibrante il suo...

Lodi

Lodi è una piccola città lombarda della bassa Val Padana, con circa 44.000 abitanti, ubicata sulla riva destra del fiume Adda, a sud-est di Milano. Il Lodigiano è noto sin dai tempi antichi per la fertilità del territorio e per le importanti distese agricole, le cascine e le tipiche fattorie circondate dai canali di confluenza del fiume. Lodi, infatti, è stata da sempre una delle più importanti regioni agricole dell'Italia settentrionale, un territorio un tempo in gran parte paludoso e insalubre,...

Mantova

Ed Ocno ancor, figlio del tosco fiume e di Manto indovina, guida in guerra dal patrio suol la schiera dei suoi prodi: egli ti diede o Mantova le mura ed il materno nome. Ricca d’avi è la città, ma non di ugual progenie: ché triplice è la stirpe, e sotto ognuna quattro popoli son cui essa impera; e vien dal tosco sangue a lei il nerbo. (Eneide, libro X, 288-296) Così Virgilio - nei versi immortali dell’Eneide - descriveva poeticamente la nascita leggendaria della sua Mantova. Dopo...

Pavia

«Per le stradette sassose di Pavia camminavo a lungo davanti a balconi di ferro battuto, davanti a colonne incorporate nel muro, archi smozzicati d'antiche porte; e s'aprivano impreviste intorno a un misero pino storto piazzette dove pareva che gli ultimi secoli fossero passati invano …» Così lo scrittore vogherese del Novecento, Alberto Arbasino, sintetizza alcune impressioni riportate da un viaggio a Pavia. Per arricchire il quadro di questa città (capoluogo di provincia della...

Sondrio

“Quella di Sondrio è la provincia del minimo. È la terzultima d'Italia per popolazione, precedendo soltanto Gorizia, che fu smembrata, e la Valle d'Aosta che è una creazione politica. Contiene i comuni più esigui per il numero degli abitanti, fino a 152. Sondrio stessa non tocca i quindicimila abitanti, e occupa l'ultimo posto tra i capoluoghi di provincia italiani. È una città benestante, e la sua agiatezza dipende dall'incontro della funzione di capoluogo con la sua piccolezza. La funzione di ...

Varese

“È una provincia ricca, vivace, dal clima piacevole, la cui popolazione aumenta a vista d'occhio per gli immigrati. L'ho vista trasformarsi dalla mia infanzia ad oggi. Dopo i villoni ottocenteschi, di quello strano stile che chiamavano lombardesco, sorgono oggi dappertutto piccole ville d'impiegati, casamenti operai, osterie (e perfino, mi dicono, case da gioco clandestine) al posto dei semplici castagneti e delle praterie coperte di lucciole nelle sere d'estate. Negli stessi villaggi, che ...

Vigevano

“Vigevano è una cittadina sperduta tra campi e rogge, una repubblica a sé, economicamente isolata nella stessa provincia. La piazza viscontea circondata da portici e dominata da una torre, mal conosciuta da italiani e stranieri perché non è negli itinerari turistici, è tra le piazze più stupende d'Italia. Sorge dal paesaggio rustico dopo una corsa lungo i canali d'irrigazione; ogni volta provoca un senso di scoperta e di meraviglia. Vigevano è il regno dei calzolai, uno dei casi di americanismo ...
 
Altre regioni d'Italia: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto.