Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Villa Maria

Livorno / Italia
Vota Villa Maria!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Nota anche come Villa Capponi o Villa Lazzara, Villa Maria fu eretta verso la metà del Settecento dai marchesi Capponi, all'interno di una proprietà ben più vasta di quella attuale. Nel 1809 la villa fu venduta a Michele Rodocanacchi e quando - nel 1818 - passa in eredità al figlio Pietro, vengono apportate sostanziali modifiche alla struttura originaria: la Villa viene ampliata con un ampio pronao, sul lato nord-est, e sopraelevata di un piano; viene poi eretta la torretta di gusto medievale. Viene anche realizzato l'ingresso a forma di castelletto su via Calzabigi, che portava a quello che probabilmente era l'ingresso principale.
Nel 1904 la Villa diventa di proprietà di Giovanni Lazzara, un commerciante e produttore di corallo, che v’installa il suo laboratorio e arricchisce la proprietà con nuovi ambienti, e il parco con nuovi alberi altissimi, tuttora presenti.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Villa fu sede del comando tedesco; nel 1960 fu donata al Comune di Livorno, per ospitare un edificio pubblico a destinazione culturale. Dopo alcuni lavori di restauro e riadattamento, la Villa diventa sede del Museo Progressivo di Arte Contemporanea, in cui si espongono opere importanti di proprietà del Comune. Successivamente, il complesso subisce notevoli riduzioni: i terreni intorno alla villa vengono lottizzati, per fare spazio a nuovi insediamenti abitativi e l'edificio perde la posizione baricentrica che aveva in origine. Dal 1989 al 2006, anno della sua chiusura, la struttura ha ospitato la sezione di storia locale della Biblioteca Labronica.
Condividi "Villa Maria" su facebook o altri social media!