Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Musei di Livorno

Livorno / Italia
Vota Musei di Livorno!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
ACQUARIO COMUNALE
“DIACINTO CESTONI”
Piazza Mascagni
Costituito nel 1937 e riedificato nel 1950, il Museo collabora alle ricerche del Centro Interuniversitario di Biologia Marina. In diciotto vasche sono esposti esemplari di flora e fauna del mar Mediterraneo, in particolare della costa livornese. Al pianterreno vi sono locali adibiti a conferenze.

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E RICERCA VISIVA
c/o Villa Maria
Via Francesco Redi, 22
Sorge nel parco della settecentesca Villa Maria e raccoglie preziosi materiali bibliografici suddivisi in sezioni: manoscritti, cartografia, archivi di personaggi e istituzioni, edizioni antiche, leggi del Granducato di Toscana, periodici storici livornesi, fotografie e stampe d'epoca. Notevole il plastico che riproduce Livorno com’era alla metà del Settecento.

MUSEO CIVICO “GIOVANNI FATTORI”
c/o Villa Mimbelli
Via San Jacopo in Acquaviva, 65
Istituito nel 1896, il museo raccoglie un importante nucleo di dipinti di Giovanni Fattori e di pittori che hanno compiuto un percorso artistico parallelo. Sono esposti vari esemplari di arte Toscana a cavallo fra Otto e Novecento, con opere di Signorini, Pollastrini, Lega Cabianca e altri. Notevoli le tele: Pagliaio, La signora Martelli a Castiglioncello, Ritratto della moglie, Carica della cavalleria a Montebello, Assalto alla Madonna della Scoperta (Fattori); Dintorni fiorentini (Signorini); Partenza del volontario (Cabianca); L'Arno presso Firenze (Lega).

MUSEO DI SANTA GIULIA
c/o Chiesa di Santa Giulia
presso il Duomo
Inaugurato nel 2000, il Museo raccoglie interessanti opere d’arte sacra, già collocate nella Chiesa. Spiccano: un’antica tavola di scuola giottesca raffigurante Santa Giulia e otto storie della sua vita, un reliquiario in argento e rame dorato, fatto realizzare da Cosimo III (1693), e un paliotto in argento di A. Leonardi (1682). Sono inoltre esposti oggetti cultuali, paramenti liturgici, inginocchiatoi, arredi sacri e reliquari usati dal XVI al XX secolo per il culto della Santa.

MUSEO EBRAICO
c/o Oratorio Marini
Via Micali, 21
Presenta la mostra permanente "1938–La Scuola Ebraica di Livorno: un'alternativa alle leggi razziali" che offre una sintesi delle tappe più significative dell'azione antisemita del regime fascista. Il Museo espone antichi arredi della grande Sinagoga. Tra i pregevoli pezzi conservati, sono notevoli un hekhàl in legno dallo stile orientale, oggetti liturgici provenienti da vari Paesi, ricami e oggetti in corallo.

MUSEO MASCAGNANO
c/o Castelletto di Villa Maria
Via Calzabigi, 54
Il Museo è un centro di documentazione musicologica. Vi sono conservati oggetti relativi alla vita e alle opere del grande musicista livornese Pietro Mascagni (1863-1945), tra i quali numerosi cimeli, manoscritti, dipinti e spartiti. Il materiale è ordinato seguendo l'ordine cronologico della produzione musicale del maestro, a partire dalla prima e più famosa delle sue opere: Cavalleria rusticana, di cui vi è il manoscritto originale. Oltre ai documenti esposti, il museo possiede un archivio di circa 800 lettere e un’interessante raccolta di fotografie.

MUSEO PROVINCIALE DI STORIA NATURALE DEL MEDITERRANEO
c/o Villa Henderson
Via Roma, 234
Fu istituito nel 1929 con il materiale scientifico del Gabinetto di Storia Naturale dell'Istituto Tecnico "Amerigo Vespucci", raccolto tra il 1871 e il 1909 da illustri naturalisti livornesi. Vi sono esposti reperti geologici, zoologici, botanici e paleoetnologici. Notevoli sono: la Sala Cetacei che ospita lo scheletro di "Annie", una balenottera arenatasi sulla costa di Livorno, e la Sala dell'Uomo.
Condividi "Musei di Livorno" su facebook o altri social media!