Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Duomo di Livorno (Cattedrale di San Francesco)

Livorno / Italia
Vota Duomo di Livorno (Cattedrale di San Francesco)!
attualmente: 10.00/10 su 4 voti
Il Duomo di Livorno (o Cattedrale di San Francesco), prospetta su Piazza Grande, al centro della città. Iniziato nel 1594 su disegno di Alessandro Pieroni, l’edificio fu costruito da Antonio Cantagallina e consacrato nel 1606. Nel 1607 fu eretto il campanile e nel Settecento furono aggiunte le cappelle laterali, il transetto e il Battistero. Nel 1629 il Duomo fu elevato al titolo di “Insigne Collegiata”. Nel Settecento la chiesa fu ampliata con l’aggiunta di due cappelle laterali, che mutarono la pianta rettangolare in una a croce latina. Successivamente, nel 1817, su progetto di Gaspero Pampaloni, fu aggiunto il campanile a pianta quadrata in sostituzione di quello a vela seicentesco. Distrutto dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, il Duomo fu poi ricostruito, seguendo fedelmente il modello originale.
La facciata, molto semplice, è preceduta da un portico marmoreo con colonne binate doriche sormontato da terrazze. Quella precedente era aggraziata da un peristilio a colonne binate di ordine dorico che armonizzavano con quelle delle logge della piazza.
L’interno, come si è osservato, è a croce latina e presenta un’unica navata. Le opere d'arte qui conservate sono per lo più quelle originali, in gran parte restaurate. Del soffitto in legno, intagliato da Vincenzo Ricordati detto l'Imperatore, non resta purtroppo alcuna traccia e al suo posto si possono ammirare tre grandi tele: il “Trionfo di Santa Giulia” di Jacopo Ligozzi, la “Assunzione della Madonna” di Domenico Cresti da Passignano, e “San Francesco che riceve il bambino da Maria” di Jacopo Chimenti da Empoli, dipinte tra 1619 e 1623.
Entrando, sulla destra, si nota il bel monumento al marchese Marco Alessandro Del Borro (1702- 1705), opera di Giovan Battista Foggini, e quello dedicato al conte Carlo Ginori, entrambi celebri governatori di Livorno. L'altar maggiore, riccamente decorato con marmi pregiati, presenta ai lati due testine d'angelo erroneamente attribuite al fiammingo François Duquesnoy, ed è sovrastato da un crocifisso settecentesco con croce moderna.
Condividi "Duomo di Livorno (Cattedrale di San Francesco)" su facebook o altri social media!