Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Giulia

Livorno / Italia
Vota Chiesa di Santa Giulia!
attualmente: 08.40/10 su 5 voti
La Chiesa di Santa Giulia sorge sulla via omonima e fu costruita tra il 1602 e il 1603, su terreno concesso alla comunità da Ferdinando I. Una lapide apposta nell’ingresso ricorda il gesto del granduca. L’edificio fu eretto per la Confraternita più antica di Livorno, quella del Santissimo Sacramento e Santa Giulia, probabilmente nata già nel Duecento. Il progetto fu probabilmente opera di Alessandro Pieroni.
La facciata appare spoglia e priva delle statue dei santi che un tempo la adornavano; quelle di San Gennaro e Sant’Antonio furono portate in Seminario mentre quelle di San Pietro e San Paolo furono distrutte durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, quando andarono perduti anche il ricco archivio della Confraternita, gran parte dell’arredo e il soffitto ligneo.
L’interno, a navata unica, presenta un altare maggiore, realizzato in marmo da Nicolò Carducci nel Seicento. L’altare è sormontato da un quadro raffigurante la Santa, opera di scuola giottesca del Duecento. Sotto l’altare è collocato il prezioso Reliquiario foggiato in argento e rame dorato come l’armo della città: la Fortezza cui sovrasta una piccola statua di Santa Giulia, contenente parti del corpo della Santa. Notevole è anche il prezioso paliotto d’argento, realizzato dall’orafo Antonio Leonardi nel 1682. Nell’atrio, sulla sinistra, si trova una piccola cappella dedicata alla Madonna di Lourdes, dalla quale, attraverso un corridoio in cui è esposta una tela di Giovan Battista Mercati raffigurante la Crocifissione della santa e una pregevole opera di Francesco Curradi (1570-1661), si accede all’Oratorio di San Ranieri.
Condividi "Chiesa di Santa Giulia" su facebook o altri social media!