Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Musei di Lecce

Lecce / Italia
Vota Musei di Lecce!
attualmente: 10.00/10 su 1 voti
MUSEO MISSIONARIO CINESE E DI STORIA NATURALE
Via Monte San Michele, 4
Le dodici sale del Museo ospitano:
  • la sezione di cultura cinese, che espone una bella raccolta di monete (dalle dinastie storiche ai primi anni della Repubblica Popolare Cinese) ma comprende anche vasi, arazzi, amuleti, armi, delicati strumenti musicali, di quella cultura dell’estremo Oriente;
  • una seconda sezione, dedicata alle scienze naturali, e particolarmente alla fauna marina (con una ricca collezione di pesci, madrepore, crostacei, coralli e conchiglie), alla fauna terrestre (con circa 500 esemplari) e alla mineralogia (con fossili animali e vegetali, alcuni del Paleozoico, provenienti da tutto il Salento).


MUSEO PROVINCIALE “SIGISMONDO CASTROMEDIANO”
c/o Palazzo Argento
Via Gallipoli, 28
Il Museo fu istituito nel 1868, dal duca Sigismondo Castromediano, per iniziativa della Provincia di Terra d'Otranto, (che allora comprendeva anche le attuali province di Lecce, Brindisi e Taranto). E’ il primo museo della regione e rappresenta il punto di riferimento per i manufatti della protostoria, del periodo messapico, e di quello greco e romano.
Nella sezione riguardante la preistoria, sono esposti materiali rinvenuti nelle grotte del Salento Nella sezione didattica, vari pannelli illustrano i siti con le pitture e le incisioni in essi rinvenuti.
Ricchissima, nel cosiddetto Antiquarium, è la collezione di vasi, con esemplari attici, proto-italioti e apuli. Numerose le trozzelle messapiche e i vasi nello stile di Gnathia. Ai vasi in ceramica si affiancano terrecotte, statuette fittili, bronzi, iscrizioni messapiche e romane, monete. La provenienza di molti materiali è illustrata nella sezione topografica: i centri maggiori di rinvenimento sono Rudiae, Lupiae, Cavallino, Roca. Materiale importante proviene anche da numerosi altri siti archeologici del Salento (Vaste, Otranto, Muro Leccese, Ugento etc.).
Nell’ambito del museo, sono molto interessanti la Pinacoteca, che presenta opere di autori locali e di scuola napoletana, e la Biblioteca Provinciale che possiede un ricco patrimonio di manoscritti, incunaboli e cinquecentine.

PINACOTECA D’ARTE FRANCESCANA
c/o Convento dei Frati Minori
Via Imperatore Adriano, 79 Comprende una bella collezione di circa 120 dipinti di arte sacra realizzati, tra il Cinquecento e l’Ottocento, da frati francescani, o da laici originari del Salento. Di particolare interesse sono le opere di Giacomo da San Vito dei Normanni e di Francesco da Martina Franca, nonché gli “studi” di Padre Raffaele Pantaloni. Nell’ambito della Pinacoteca, si può visitare anche un “ninfeo” rinascimentale, locale ipogeo, cioè sotterraneo, dedicato agli ozi e decorato di conchiglie.
Condividi "Musei di Lecce" su facebook o altri social media!