Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Chiesa di Sant'Irene

Lecce / Italia
Vota Chiesa di Sant'Irene!
attualmente: 07.67/10 su 6 voti
Ex convento dei padri Teatini, la chiesa fu costruita fra il 1591 e il 1639, su disegno di padre Francesco Grimaldi. Intitolato a Sant’Irene – patrona di Lecce fino al 1656 – il tempio è uno dei maggiori della città e rappresenta il modello emblematico di edificio religioso nel periodo della Controriforma.
La facciata – slanciata, elegante, di tipo romano – si sviluppa su due piani ed è tripartita da paraste collegate da festoni. Essa è impreziosita da un ampio portale, fiancheggiato da colonne corinzie e sovrastato da un'edicola con la statua di Sant'Irene, opera del primo Settecento di Mauro Manieri. In alto campeggia lo stemma civico, la lupa sotto un albero di leccio coronato, e sotto la trabeazione si legge la scritta “Irene Virgini et Martiri”.
L'interno è a croce latina e – per la profusione di altari barocchi e di decorazioni – contrasta vivamente con la linearità del prospetto. Splendidi sono comunque, nel transetto, gli altari dedicati a Sant'Irene e a San Gaetano di Thiene, entrambi con colonne assai decorate. Pregevoli le opere d’arte che la chiesa conserva, tra cui primeggiano le tele: Trasporto dell'Arca di Oronzo Tiso, sull’altare maggiore; Lapidazione di Santo Stefano di Antonio Verrio, sull’altare dedicato al santo omonimo; Madonna della Libera, che, assieme ad altre tele, decora gli ambienti della sacrestia.
Condividi "Chiesa di Sant'Irene" su facebook o altri social media!