Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Pieve di San Venerio

La Spezia / Italia
Vota Pieve di San Venerio!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
La Pieve è dedicata a San Venerio, monaco eremita morto nell’Isola del Tino agli inizi del VII secolo. Essa sorge nel quartiere di Migliarina, in una zona interessante dal punto di vista archeologico, ed è l'edificio religioso medievale meglio conservato di tutta la città, scampato alle demolizioni otto-novecentesche e ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale grazie alla sua posizione decentrata. La chiesa attuale si presenta prevalentemente nel suo impianto romanico, coincidente con quanto affermano le fonti circa una riedificazione di un precedente edificio, ormai inutilizzabile, promossa dai signori locali, i Vezzano, nel 1084.
La semplice facciata a capanna è aperta da un unico portale ad arco lunato, sormontato da una bifora i cui archetti ogivali e la colonnina con capitello a foglie appaiono riconducibili a un intervento gotico. Al di sopra di questa è ricavata una croce in negativo, non in asse né con il portale né con la bifora.
Il campanile, il cui apparato murario è a piccoli conci di forma quasi rettangolare, è posto sulla destra della chiesa, e appare eretto indipendente dalla pieve romanica e solo successivamente inglobato nella costruzione sacra. All’interno, la Pieve presenta una navata unica ma biabsidata, con absidi aperte da monofore doppiamente strombate.
L'edificio è rimasto chiuso al pubblico dal 1998 al 2008 a causa dei danni prodotti al tetto da un fulmine. Esso custodiva una pregevole Madonna con bambino dipinta dallo spezzino Giacomo Spinola (Jacobus Spinolotus de Spedia) verso la metà del Quattrocento: trafugata nel 1974, la tela è stata recuperata a Torino nel 2007.
Condividi "Pieve di San Venerio" su facebook o altri social media!