Login / Registrazione
Venerdì 9 Dicembre 2016, San Siro
follow us! @travelitalia

Pieve di Marinasco

La Spezia / Italia
Vota Pieve di Marinasco!
attualmente: 10.00/10 su 4 voti
Sorge poco fuori città, presso il passo della Foce. La pieve, dedicata a Santo Stefano Protomartire, è citata per la prima volta in un documento del 950, ma sfortunatamente dell’edificio religioso anteriore all’anno Mille niente sembra essersi conservato.
La chiesa si presenta oggi nella suo aspetto gotico con tracce di una precedente fabbrica romanica, alterata, specie all’interno, da interventi moderni. L’instabilità del terreno su cui poggia la chiesa, è la causa principale degli interventi più volte arrecati alla pieve. In particolare, tra il 1780 e il 1784 fu necessario edificare il nuovo campanile e porlo come poderoso sostegno a frenare il rischio di crollo della chiesa, causando in tal modo l’inversione di orientamento dell’edificio. Per questo la pieve si presenta priva di facciata, che dobbiamo immaginare a salienti, in arenaria, come il resto dell’edificio, e dotata di portale e rosone marmorei, come lascerebbero credere alcuni eloquenti indizi.
La muratura dell’edificio è costituita da bozze di arenaria ben squadrate, con l’intrusione di alcuni conci minori in calcare grigio, forse provenienti dallo spoglio dell’edificio romanico, e pochi frammenti marmorei. Sul fianco sud si apre un ingresso ad arco acuto, a conci; sotto i conci sono due beccatelli sagomati che recano a rilievo una bestia difficilmente leggibile, quello di sinistra, e l’Agnus Dei insidiato da un piccolo animale demoniaco, quello di destra. Presso il portale è murata un’acquasantiera, costituita forse ancora da materiale di reimpiego.
L’interno, a tre navate, terminava con tre absidi, di cui la centrale è oggi il vestibolo, coperto da una volta ogivale. Tra le opere d’arte, sono da segnalare l’altar maggiore in stile barocco, decorato con cespi d’acanto e putti alati e la statua della Madonna con Bambino del XIV secolo, copia di quella attribuita alla scuola di Giovanni Pisano, oggi conservata nel Museo Diocesano. L’organo della chiesa è un Serassi del 1822.
Condividi "Pieve di Marinasco" su facebook o altri social media!