Mercoledì 21 Novembre 2018, Presentazione della BeataVergine Maria
follow us! @travelitalia

Venezia Classica

29/04/2010
Tempo: 1 giorno
Vota questo itinerario!
attualmente: 08.75/10 su 16 voti
Se vai a visitare Venezia e hai a disposizione un solo giorno, questo itinerario ti può aiutare ad identificare i luoghi imperdibili di Venezia. Partendo da Piazzale Roma andremo a visitare la Chiesa degli Scalzi e la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari. Quindi il ponte più famoso, il Ponte di Rialto, per arrivare nel cuore della città, Piazza San Marco. Nella Piazza la Torre dell'Orologio, il Campanile di San Marco. Non dimenticare l'interno della Basilica di San Marco, considerata un capolavoro dell’architettura romanico-bizantina, e Palazzo Ducale. Ultima sosta a San Marco... il ponte dei sospiri... Gli imperdibili finiscono qui, ma se hai ancora un paio d'ore puoi dirigerti verso le Galleria dell'Accademia e arrivare fino alla Chiesa di Santa Maria della Salute.
L'itinerario "Venezia Classica" è composto di 11 tappe:
A) Chiesa degli Scalzi
La chiesa di Santa Maria di Nazareth è più nota a Venezia come chiesa degli Scalzi, perché vi hanno sempre officiato i padri Carmelitani Scalzi. I lavori per la ristrutturazione della primitiva chiesa iniziarono verso il 1656, sotto la direzione del Longhena, che riuscì a fondere influssi palladiani e stile barocco. I lavori si conclusero nella seconda metà del Settecento. La facciata, disegnata da Giuseppe Sardi, è in marmo di Carrara e risale agli anni 1672-1680. E' lunga 25 m., alta 26 m. e si articola in q...
B) Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari
La Basilica è la più importante chiesa di Venezia, eretta in stile gotico-cistercense, e deve il nome ai frati francescani che ne iniziarono la costruzione nel XIII secolo per concluderla nel 1430.. Le alte e semplici pareti in cotto conferiscono un carattere maestoso all'edificio. L’interno è a tre navate, con varie cappelle. Le opere d'arte contenute all'interno fanno di questa chiesa una delle più ammirate e visitate di Venezia. L'altare maggiore è sormontato da uno dei capolavori di Tiziano, "l'Assunzione". Su d...
C) Ponte di Rialto
Il Ponte di Rialto è il ponte più antico e sicuramente il più famoso di Venezia, che attraversa il Canal Grande nella zona di Rialto. Inizialmente si chiamava Ponte della Moneta, perché costruito nei pressi dell’Antica Zecca di Venezia, e nei suoi locali erano concentrate le attività finanziarie dei banchieri veneziani. Il ponte di Rialto che conosciamo è opera di Antonio da Ponte e venne costruito nel 1588-1591, in sostituzione di uno in legno che aveva la parte centrale mobile (per consentire il transito di i...
D) Piazza San Marco
Piazza San Marco è il cuore di Venezia, la meta prediletta e immancabile d’ogni turista, per il complesso unico ed inimitabile dei monumenti che vi si affacciano. Nel Medioevo era costituita da un piccolo spazio, ampliato solo dopo l’interramento del canale Datario. In seguito, su progetto soprattutto del Sansovino, l’area fu arricchita con gli edifici delle Procuratie, del campanile, della Torre dell’Orologio, della Libreria Sansoviniana e della Zecca. Nel Settecento fu modificata la pavimentazione della piazza: n...
E) Torre dell'Orologio
La Torre dell’Orologio (detta anche Torre dei Mori) è certamente uno dei monumenti più ammirati e fotografati di Venezia. Su progetto di Mauro Codussi, la torre fu realizzata alla fine del XV secolo e chiude ad est il prospetto delle Procuratie vecchie. I due Mori che battono le ore sono bronzi del 1497, opera di Ambrogio delle Anchore. Il grande quadrante dell’orologio, che sta in basso, è un capolavoro di meccanica di Giampaolo e Giancarlo Ranieri: indica il passare delle stagioni, delle ore, le fasi lunari ed i...
F) Campanile di San Marco
Il maestoso campanile di San Marco domina la sottostante piazza omonima. Il campanile fu costruito intorno al IX secolo, inizialmente con funzione di torre di avvistamento e di faro. Nel 1100 fu ricostruito e infine, nel XVI secolo fu completato sotto la direzione dell'architetto Bon, arricchendosi di uno stile rinascimentale, pur rispettando l'originaria struttura. . Più volte danneggiato, venne riedificato tra il 1511 ed il 1514 da Bartolomeo Bon, su progetto di Giorgio Spavento. Il campanile ha rivestito per s...
G) Basilica di San Marco
La Basilica di San Marco è considerata un capolavoro dell’architettura romanico-bizantina ed ha sempre avuto un ruolo importante nella vita religiosa e pubblica di Venezia. Ai tempi della Repubblica, vi venivano consacrati i dogi. Inizialmente la basilica era solo un piccolo tempio dedicato a San Teodoro, poi nell’anno 820 i Veneziani trafugarono da Alessandria d’Egitto le spoglie di San Marco e s’iniziò la riedificazione del tempio. Costruita nei secoli XI-XV e più volte ristrutturata, la basilica attuale domina P...
H) Palazzo Ducale
Palazzo Ducale risale al IX secolo, ma la forma attuale è del Rinascimento. L'edificio è uno dei migliori esempi d'architettura gotica veneziana e si presenta con raffinate decorazioni con simboli e motivi allegorici, capitelli e sculture. Residenza dei Dogi e sede del governo della Serenissima, oltre che del Tribunale e delle prigioni, esso è considerato simbolo della città e rappresenta la potenza e lo splendore della Serenissima. Le facciate sono rivestite di marmi bianchi e rosa, e sono ritmate al primo piano d...
I) Ponte dei Sospiri
Questo piccolo ponte sul rio di Palazzo è uno dei monumenti più noti della città e fermata d'obbligo per chiunque visiti Venezia. Era il ponte che collegava le sale dei tribunali nel Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove, derivanti da un ampliamento del Palazzo e divise dal corpo principale da un piccolo canale Dallo stemma esposto sul ponte, si deduce che esso fu costruito negli anni a cavallo tra Cinquecento e Seicento, in pietra bianca d'Istria, candida ed elegante. Più che alle sue forme architettoniche - peraltro...
J) Gallerie dell'Accademia
Istituite con lo Statuto napoleonico del 1807, le Gallerie dell’Accademia sono il museo di pittura più importante di Venezia. Si trovano nei locali dell’ex Chiesa e Scuola di Santa Maria della Carità e annesso convento, oggi sede dell'Accademia delle Belle Arti. Oltre ai saggi degli allievi, inizialmente le Gallerie accolsero anche una collezione di sculture e la raccolta Farsetti di modelli in gesso da statue antiche. Le Gallerie ospitano una ricca raccolta di opere dei pittori veneziani tra il Trecento e il S...
K) Chiesa di Santa Maria della Salute
Di fronte a San Marco, sulla punta dell’isola di Giudecca, sorge la Basilica di Santa Maria della Salute, dal tono solenne e splendente. E’ frutto di un voto fatto alla Vergine dal doge Contarini e dalla popolazione di Venezia, per propiziare la fine della terribile pestilenza che decimò la città nel 1630. La costruzione ebbe inizio nel 1631 - su progetto del Longhena - e la basilica fu inaugurata nel 1687. La chiesa, maestosa e bellissima, rappresenta “un visibile punto di riferimento del paesaggio veneziano, per i...

Condividi "Venezia Classica" su facebook o altri social media!