Login / Registrazione
Martedì 12 Dicembre 2017, Santa Giovanna Francesca de Chantal
follow us! @travelitalia

L'itinerario B del Comune di Verona

29/04/2010
Tempo: 3 ore
Vota questo itinerario!
attualmente: 08.40/10 su 10 voti
Questo breve itinerario di Verona, percorribile in circa 3 ore ti accompagna nel centro antico di Verona e attraversando l'Adige, nei i dintorni di colle San Pietro. Partendo da Piazza delle Erbe, caratteristica piazza e antico foro romano si prosegue nella zona della Chiesa del Duomo (Cattedrale) e l'annessa Chiesa di San Giovanni in Fonte per poi proseguire verso la Chiesa di San Giorgio in Braida e la Chiesa di Santo Stefano. L'itinerario termina con la visita dell'imponente Teatro Romano (ed eventualmente il Museo Archeologico), l'antico Ponte Pietra e la Chiesa di Santa Anastasia.
L'itinerario "L'itinerario B del Comune di Verona" è composto di 8 tappe:
A) Piazza delle Erbe
Cenni storici. Piazza Erbe occupa buona parte dell'area del Foro di Verona romana, nel quale confluivano il Decumano Massimo e il Cardo Massimo. Durante i secoli, la piazza è stata centro della vita politica ed economica cittadina. Monumenti. La piazza è circondata da edifici e da monumenti che hanno segnato la storia di Verona. Per alcuni di essi (Palazzo del Comune, Torre dei Lamberti), si vedano le apposite schede nelle pagine seguenti. 1. Il caseggiato che si stacca dopo il Volto Barbaro, e che si allunga f...
B) Duomo di Verona
Cenni storici. I contributi paleocristiani, altomedievali, romanici e gotici succedutisi nel corso del tempo fanno sì che il Duomo, più che un singolo edificio, risulti un complesso architettonico assai ricco: esso è formato, oltre che dalla Cattedrale, anche dalla piazza, dalla Biblioteca Capitolare, dal chiostro dei Canonici, da Sant'Elena, da San Giovanni in Fonte e dal Vescovado. La storia della Cattedrale di Verona è la storia di quattro basiliche. Tra le novità architettoniche dell'ultimo grandioso intervento,...
C) Chiesa di San Giovanni in Fonte
Cenni storici A questa chiesa romanica si accede dalla porta sotto l’organo di sinistra della cattedrale. La chiesa di San Giovanni in Fonte, dedicata a San Giovanni Battista, fu eretta in epoca longobarda e completamente rifatta nel 1123, dopo il terremoto del 1117. Svolse funzioni di parrocchiale fino alle soppressioni napoleoniche, anche se le sue antichissime origini restano legate alla propria destinazione quale battistero della cattedrale. Architettura ed arte Del battistero adiacente non resta t...
D) Chiesa di San Giorgio in Braida
Cenni storici. Verso il 1046, fu eretto in riva all’Adige un monastero benedettino, che fu quasi del tutto demolito nei primi decenni dell’ottocento. Accanto al monastero fu subito costruita una chiesa romanica, di cui nulla è rimasto. A testimoniare la sua presenza resta la torre-campanile, datata al sec.XII. Nel 1442, il monastero fu dato ai Canonici di San Giorgio in Alga di Venezia, che rifabbricarono la chiesa. Sia la facciata della chiesa che la casa canonica eretta nel 1791 recano tracce delle fucilate dei...
E) Chiesa di Santo Stefano
Cenni storici. Il nucleo primitivo della chiesa – l’impianto e le mura laterali – risale probabilmente al sec. V, quando arrivò alla comunità cristiana di Verona il culto del santo protomartire Stefano, le cui reliquie erano state ritrovate nel 415. E’ probabile che, fino al sec. VIII, la chiesa romanica di Santo Stefano sia stata la cattedrale di Verona. Nell’VIII secolo, il deterioramento dell’edificio impose un rifacimento pressoché completo. Di questo rifacimento nulla rimane, all’infuori dei capitelli, perché...
F) Teatro Romano
Cenni storici. E’ stato costruito nell’ultimo quarto del I secolo a.C., ai piedi del Colle di San Pietro. Il cantiere del Teatro restò aperto per alcuni decenni, com'era naturale data la grandiosità dell'edificio. I pochi ruderi oggi visibili non sono certamente in grado di documentarne l'antico splendore. Nel corso del tempo, il manufatto subì l’ingiuria del tempo, dei cataclismi e giacque per secoli interamente sepolto sotto miserabili casupole. Fu solo intorno al 1830 che il veronese Andrea Monga acquistò a sue s...
G) Ponte Pietra
Cenni storici. Il Ponte Pietra si trova in uno dei punti anche panoramicamente più suggestivi di Verona. Nonostante le traversie e i rifacimenti subiti, esso resta uno dei massimi monumenti della Verona romana. E’ lecito far risalire a prima del 89 a.C. – anno in cui Verona divenne colonia latina – un primo manufatto costruito a cavallo dell’Adige, fra la riva destra e la riva sinistra.Un primo ponte, forse in legno, può essere stato costruito in questo sito dopo la costruzione della Via Postumia, tracciata da G...
H) Chiesa di Santa Anastasia
Cenni storici. La basilica di Sant'Anastasia è certamente il più rilevante monumento religioso in stile gotico di Verona. S’ignora chi fu l’architetto, ma la costruzione della chiesa ebbe inizio intorno al 1290, durò più di un secolo e fu sostenuta dagli Scaligeri. Il sito scelto per la costruzione è vicinissimo a Piazza dei Signori, dove i della Scala avevano i loro palazzi; quindi è presumibile che Sant’Anastasia sia diventata la chiesa ufficiale della loro corte. La chiesa è di stile gotico italiano, a tre n...

Condividi "L'itinerario B del Comune di Verona" su facebook o altri social media!