Login / Registrazione
Martedì 25 Aprile 2017, San Marco
follow us! @travelitalia

Monumenti di Isernia

Monumenti di Isernia: 12 Pagine dei risultati:   1   2   Successive


Palazzo D’Avalos-Laurelli

monumenti
Conosciuto anche come “il palazzotto", Palazzo D’Avalos-Laurelli prospetta su Piazza Trento e Trieste. L’edificio fu eretto nel 1694 per volere del principe Diego D’Avalos, discendente della nobile famiglia dei D’Avalos, venuta in Italia al seguito di Alfonso I d’Aragona. Passato all'Università locale nel 1745, l’edificio fu danneggiato dal terremoto del 1805. Nel 1830 fu acquistato da Don Onofrio ...


Duomo di Isernia

monumenti
Dedicata a San Pietro, la Cattedrale prospetta su Piazza Andrea d’Isernia e ha origini molto antiche. L’edificio fu costruito sulle fondamenta di un antico tempio italico. Di questo tempio, alcuni resti sono stati riportati alla luce all'interno della Chiesa e nel cortile dell'adiacente episcopio: essi risalgono al periodo di fondazione della colonia latina, nel III secolo a. C. Il podio, visibile ...


Fontana della Fraterna

monumenti
La fontana sorge in Piazza Celestino V ed è il simbolo della città. Fu costruita tra il XIII e il XIV secolo, in onore dell’omonimo papa molisano, utilizzando resti di edifici trecenteschi e pietre di recupero, soprattutto del periodo romano: sembra che talune pietre utilizzate provengano dalla tomba di Ponzio Pilato. Il monumento deve il nome alla Confraternita della Frataria, società caritativa f...

Palazzo Vescovile

monumenti
Il Palazzo sorge in Piazza Andrea d’Isernia, accanto alla Cattedrale. Quello che vediamo è il “secondo” Palazzo Vescovile. Il primo, eretto nel Settecento, fu praticamente distrutto dal bombardamento del 10 settembre1943, fu ricostruito quasi subito ed è stato restaurato di recente. Del primo edificio si conserva ancora il bel portale ad arco che dà sulla piazza e - in facciata - il balcone b...

Eremo dei Santi Cosma e Damiano

monumenti
L’Eremo dei Santi Cosma e Damiano sorge su una collina, poco lontana dalla città. E’ dedicato ai due santi fratelli medici, e protettori dei medici, che – a cavallo fra il III e il IV secolo – furono martirizzati durante le terribili persecuzioni di Diocleziano. L’edificio fu eretto intorno al 1130 sui ruderi di un preesistente tempio pagano dedicato al culto di Priapo, divinità maschile della f...

Chiesa dell'Immacolata Concezione

monumenti
Prospetta su Piazza Celestino V e risale alla seconda metà del Duecento. Più volte danneggiata da guerre e terremoti, la Chiesa fu distrutta dal sisma del 1805 e ricostruita nel 1852. Di questa ricostruzione rimane ben poco, perché l’edificio fu seriamente danneggiato nel bombardamento del 10 settembre 1943 e ricostruito nel primo dopoguerra, con una facciata – ad archi a sesto acuto – c...

Chiesa di San Francesco

monumenti
La Chiesa di San Francesco domina Piazza Marconi. Leggenda vuole che sia stata fatta edificare da San Francesco nel 1267, forse con materiale proveniente da Assisi, sui resti della preesistente chiesa di Santo Stefano. Quest’ultima mantenne il nome, fino alla morte di Francesco, avvenuta nel 1226; poco dopo fu intitolata al Santo di Assisi. Nel 1450 alla Chiesa fu annesso il cosiddetto “cappellone ...

Chiesa di Santa Chiara

monumenti
La Chiesa di Santa Chiara e l’annesso convento sorgono in Piazza Fiume e formano uno dei più importanti complessi religiosi di Isernia. Il complesso, come indicano alcune fonti, fu fatto erigere da Alferio di Isernia, intorno al 1275. Il monastero fu soppresso nel 1809. Verso la fine dell'Ottocento, a causa di un terremoto la Chiesa subì seri danni e per un certo periodo venne chiusa al culto: fu r...

Complesso dell'ex Convento delle Monache

monumenti
Considerato fra i più antichi monumenti di Isernia, il complesso sorge in centro storico, presso il Municipio, ed è formato dalla chiesa dedicata a Santa Maria Assunta e dall’ex Monastero delle suore benedettine. La Chiesa fu edificata nella seconda metà dell'XI secolo e aperta al culto nel 1118. Secondo alcuni studiosi, sarebbe sorta, come il poderoso campanile, nel secolo VII, al tempo del p...

Palazzo Jadopi

monumenti
Si affaccia su Piazza Carducci, ed è uno dei più interessanti palazzi della città. Costruito nel Settecento, fu teatro di un evento assai particolare, tra quelli che popolano il Risorgimento. Nel 1860 Stefano Jadopi, parlamentare napoletano del regno borbonico, si dimise per far parte del comitato di accoglienza di Vittorio Emanuele. Gli oppositori del nuovo regno decisero di tendergli un agguato,...

Pagine dei risultati:   1   2   Successive