Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Basilica di Sant'Ubaldo

Gubbio / Italia
Vota Basilica di Sant'Ubaldo!
attualmente: 09.00/10 su 4 voti
La Basilica di Sant’Ubaldo sorge sulle pendici del Monte Ingino e domina dall’alto Gubbio e la sua vallata. Essa risale al XII secolo e fu restaurata nel Cinquecento dai Canonici Regolari Lateranensi: in occasione del restauro, fu anche costruito l’annesso convento. Verso la fine del Settecento, il complesso fu affidato ai Padri Passionisti e, nel 1816, ai Frati Minori. Il tempio, dedicato al santo patrono di Gubbio, rappresenta il cuore religioso, storico e folcloristico della città. La Basilica conserva i ceri con cui si corre – il 15 maggio di ogni anno – la famosa "Corsa dei Ceri". Questa grandiosa manifestazione cittadina, folcloristica e religiosa insieme, si svolge in onore del santo patrono e si conclude alla Basilica stessa.
L’esterno della Basilica è semplice e allo stesso tempo suggestivo, privo di particolari ornamenti, ma arricchito da un bel chiostro, sulle cui pareti s’intravedono ancora frammenti di affreschi cinquecenteschi, e da uno stupendo portale finemente scolpito.
L'interno è diviso in 5 navate. Opera preziosa in stile Rinascimento è il marmoreo altare miniato: un’urna di cristallo sopra l’altare conserva le reliquie di Sant’Ubaldo, qui trasportate nel 1194. Tra i dipinti spiccano: un Battesimo di Cristo di F. Damiani; una Trasfigurazione e Santi di G.M. Baldassini (1585); una Madonna col Bambino tra i Santi Ubaldo e Giovanni Battista di Salvi Savini (1610); una Sant’Orsola dell’Allegrini. Notevoli sono anche i finestroni istoriati (1922), con Storie della vita di Sant’Ubaldo.
Condividi "Basilica di Sant'Ubaldo" su facebook o altri social media!