Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Biblioteca Comunale Chelliana

Grosseto / Italia
Vota Biblioteca Comunale Chelliana!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
L’importante Biblioteca Comunale Chelliana si trova in Via Bulgaria. Essa fu costituita nel 1860, dopo insistenti richieste del Canonico Giovanni Chelli. Il nucleo originario della Biblioteca è costituito dalla raccolta privata che il canonico Giovanni donò al Municipio di Grosseto nel 1864. Pur gravemente danneggiato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e dalle alluvioni del 1944 e del 1966, il patrimonio librario attuale supera i 100.000 volumi e comprende materiale di grande valore. Esso è formato da incunaboli, cinquecentine, seicentine, settecentine, manoscritti, materiale pergamenaceo e libri rari, un fondo locale e volumi dedicati ai ragazzi. Alla Biblioteca sono confluiti anche tre fondi speciali: il Fondo della Maremma, per il periodo che va dal XVI al XX secolo; il Fondo di riviste e monografie dell'inizio del Novecento, relativo all'industria e all'energia elettrica, appartenuto ad Angelo Banti; il Fondo USIS (United States Information Service di Roma), con opere di autori americani in traduzione italiana.
Dal punto di vista storico-scientifico, sono preziosi tre erbari senesi risalenti alla seconda metà del Settecento, realizzati probabilmente seguendo le indicazioni di Giuseppe Baldassarri, responsabile del Giardino dei Semplici di Siena dal 1759 al 1780, e restaurati recentemente presso l'Orto Botanico dell'Università di Pisa. Le piante essiccate sono raccolte in tre pacchi, formati da fogli ripiegati e parzialmente rilegati.
Condividi "Biblioteca Comunale Chelliana" su facebook o altri social media!