Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Rocca di Ravaldino

Forlì / Italia
Vota Rocca di Ravaldino!
attualmente: 07.20/10 su 5 voti
Delle tre strutture difensive che si trovavano sul perimetro delle mura, la Rocca di Ravaldino è la sola ancora esistente. Essa fu voluta dal cardinale Albornoz, dopo che - nel 1359 – ebbe conquistato la città e distrutto la rocca di San Pietro; i lavori però iniziarono solo nel 1372, e furono portati avanti da un certo Bruggia, altro legato pontificio. Pino Ordelaffi, luogotenente generale dei Visconti in Romagna, mentre risistemava le mura di Forlì, iniziò nel 1472 i lavori della cittadella, che circonda la Rocca, lavori che vennero poi nel 1486 ripresi e modificati dal conte Girolamo Riario sotto la direzione dell'architetto Giorgio Fiorentino.
In questa Rocca si rinchiuse e si difese energicamente la celebre Caterina Sforza, durante la rivolta di Cecco dall'Orso nel 1488: fu da' suoi spalti che col famigerato gesto essa sgomentò i congiurati, che minacciavano d'uccidergli i figli rimasti prigionieri nelle loro mani. Fu pure in questa rocca, che essa si difese strenuamente contro Cesare Borgia, il quale però riuscì a conquistare la fortezza. Il Borgia, che aveva molto danneggiato la struttura durante l'assedio, la restaurò con cura, e vi pose il suo grandioso stemma, che ancora vi si osserva nella cortina, per cui entrò.
Nell’Ottocento, all'interno della Cittadella venne costruito l'attuale carcere. La Rocca è stata restaurata negli anni Sessanta del Novecento; in quell’occasione furono ricostruite le coperture di due torrioni e del maschio. Quest'ultimo, che si erge al centro della cortina est, è costituito da tre sale sovrapposte; in quella superiore si trova la bocca di un pozzo a rasoio, che scende fino al livello del cortile interno. Nel maschio si trova anche una singolare scala a chiocciola in pietra, senza perno centrale, i cui 67 scalini si sostengono per sovrapposizione. Attualmente la Rocca è adibita a sede di mostre temporanee, mentre il cortile – durante la stagione estiva – ospita concerti ed eventi culturali.
Condividi "Rocca di Ravaldino" su facebook o altri social media!