Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Monastero di Sant'Anna

Foligno / Italia
Vota Monastero di Sant'Anna!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Il Monastero di Sant’Anna sorge in Via dei Monasteri, via che deriva il suo nome dai numerosi istituti religiosi femminili qui insediatisi sin dal Medioevo. Chiamato anche Monastero delle Contesse (perché in origine era cenacolo di nobildonne), fu fondato nel 1388 e divenne centro propulsivo delle Terziarie regolari. Fondatrice fu la beata Angelina dei Conti di Montegiove e di Marsciano, morta nel 1425.
Dopo soli due anni di matrimonio. Angelina si fece terziaria francescana e nel 1385 si stabilì a Foligno, città dei Trinci suoi parenti. Subito trasformò alcune case della Società della Croce in monastero, che nel 1388 era già funzionante e che successivamente fu più volte ingrandito e ornato di affreschi. Sul portale d’ingresso del monastero spicca un affresco del Mezzastris con Madonna, Bambino, Angeli e due Sante. Tra i tanti altri affreschi ricordiamo le quattro lunette del refettorio con le Nozze di Cana, l’Ultima Cena, Gesù e gli Apostoli in casa di Marta e Maria e La cucina di Marta, attribuiti a Giovanni di Corraduccio, uno dei più importanti pittori della scuola folignate. Importante una piccola Crocifissione con Madonna e San Giovanni, affresco nascosto in un magazzino laterale, attribuito a Niccolò di Liberatore detto l’Alunno. Nel monastero di Sant’Anna rimase fino al 1798 la famosissima Madonna di Foligno di Raffaello, che fu asportata dai francesi e collocata al Louvre. Quando, nel 1816, l’opera fu restituita all’Italia, fu definitivamente collocata a Roma, presso la Pinacoteca Vaticana.
Condividi "Monastero di Sant'Anna" su facebook o altri social media!